Finlandia multietnica: all’Eurovision 2016 “Sing it away” di Sandhja

Sarà una Finlandia multietnica quella che vedremo in questa edizione dello Eurovision Song Contest. A vincere  Uuden Musiikin Kilpailussa  è stata infatti Sandhja Kuivalainen, 26enne cantante di padre finlandese e mamma della Guyana. “Sing it away” è il brano con cui si è imposta e che dunque porterà sul palco di Stoccolma. Alle sue spalle c’è una produzione interamente finnica.

Sandhja

Si tratta di un nome relativamente nuovo per il mondo musicale finlandese, visto che il suo primo album “Gold” è uscito soltanto nel 2014 dopo due singoli di medio successo radiofonico ed un buon debutto alla radio  nazionale. Cantautrice, gran parte della sua famiglia è molto appassionata di Eurovision ed è anche per loro che ha deciso di tentare l’avventura nel concorso nazionale.

Seconda sconfitta nella finale nazionale per Sara Aalto, già in passato vicina a staccare il biglietto eurovisivo ed arrivata seconda, come nella sua prima occasione. La Finlandia Con Sandhja canterà nella prima metà della prima semifinale, martedì 10 maggio.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

Una risposta

  1. Mattia ha detto:

    Peccato per Mikael Saari, beffato per una manciata di voti… la Finlandia ha fatto di nuovo l’errore del 2013, anche se bisogna essere sinceri, il pezzo di quest’anno era più difficile e meno d’impatto. Carina l’idea delle giurie popolari, tra cui anche i bambini, proprio questi ultimi con il loro voto hanno forse deciso poi le sorti del vincitore dell’UMK…

Commenta questa notizia...