Eurovision 2016, per San Marino Serhat canterà “I didn’t know”

Si chiama I didn’t know la canzone che Serhat porterà in concorso per la Repubblica di San Marino all’Eurovision Song Contest 2016. La canzone è stata presentata questo pomeriggio in un prestigioso hotel di Parigi.

Un team internazionale ha scritto il brano: musica del turco Ahmet Olcayto, testo inglese del greco Nektarios Tyrakis. Sono poi previste una versione italiana (“Non ero io”), con testo di Mariella Nava, una francese (“Comment savoir”) di Stephane Laporte, celebre autore di musical, una versione dance e una disco. Arrangiamento del francese Cyril Orcel, compositore di musica sinfonica, classica da film, che ha lavorato con alcune delle più prestigiose orchestre sinfoniche al mondo.

Ididntknow

Molti di loro hanno legami importanti con l’Eurovision: Olcayto Tuguz ha scritto il testo e la musica di Hani (Neco, Turchia 1982) e di Şarkım Sevgi Üstüne (Seyyal Tanner & Lokomotiff, Turchia 1987) e lui stesso partecipante con i Nazar all’Eurovision (nel 1978).

Tyrakis è l’autore del testo di Shake it, di Sakis Rouvas, terza nel 2004, l’anno dopo di Love me tonight, pezzo di produzione greca affidato alla bielorussa Angelica Agurbash e nel 2012 infine di Pure love, la versione inglese del brano della slovena Eva Boto Verjamem.

Anche l’etichetta discografica ha molto a che fare con l’Eurovision: è infatti la tedesca CapSounds, per la quale hanno inciso diversi artisti azeri e maltesi, fra cui i fratelli Fabrizio e Claudia Faniello e Daniel Testa.

Serhat – dice San Marino RTV – rappresenta perfettamente la nuova Europa: cittadino turco, di educazione tedesca ricevuta nella città natale, Istanbul; molti viaggi all’estero, soprattutto Germania, Grecia e Francia. Rappresentare la Repubblica di San Marino è un’altra delle sfide artistiche della sua carriera. Il grande successo avuto con il pezzo di recente uscita ‘Je m’adore’ ha richiamato l’attenzione di San Marino RTV che lo ha contattato attraverso il suo management italiano 23 Music Entertainment. Il resto è storia”.

Direttore artistico del progetto è Manfred Mugler, altro big del settore: “La collaborazione di Manfred Thierry Mugler dà alla partecipazione sammarinese all’Eurovision un vero tocco tra mito e leggenda – dice la tv –  Manfred T. Mugler non ha certo bisogno di presentazioni. La sua carriera fatta di successi mondiali lo rende un vero artista leggendario ancora vivente. Dopo le collaborazioni con star internazionali come Beyoncé e George Michael e i grandi palchi del Cirque du Soleil (‘Zumanity’ a Las Vegas) e ‘The Wyld’ al Friedrichstadt-Palast di Berlin, Manfred T. Mugler è ora il Creative e Concept Director del progetto artistico di Serhat allo Eurovision Song Contest 2016 e anche è anche il regista del videoclip ufficiale di ‘I Didn’t Know’, girato a Parigi da un team di 37 persone. Con il suo videoclip, Mugler crea una nuova immagine di Serhat: un uomo con forti radici nel passato ma proiettato verso il futuro. Un ‘nuovo dandy’ del 21° secolo con un profilo che richiama la storia ed un occhio che guarda verso il nuovo mondo”.

Mugler dal canto suo si dice entusiasta del progetto: “Sono molto felice di collaborare con Serhat e di accompagnarlo verso tutti i livelli di creazione in questo eccitante progetto che è l’Eurovision. Per il videoclip che ho appena diretto, ho sviluppato una nuova visione di uomo per Serhat: un Dandy sofisticato e forte, ma anche carismatico e toccante. Ci aspettano grandi sfide davanti a noi, con la creazione di una tecnologia per il concorso che si può definire fantastica e che possa mostrare al mondo l’uomo del futuro!“.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo) e scopri come sostenerci e sostenere una informazione da sempre indipendente.

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

4 Risposte

  1. Franck ha detto:

    Che delusione !

  2. Danilo ha detto:

    Tutti questi grandi nomi per partorire sto topolino ???!!
    Sono delusissimo, canzone monotona, noiosa, troppo introspettiva, fuori contesto, che fa rimpiangere Ralph Sieger ( e con questo ho detto tutto! ) ..ma i ritmi turchi e la dance di Sakis Rouvas dove sono? Questa non se la vota neanche l’ Azerbaijan e nemmeno la Turchia se fosse in gara !

  3. Flavio Turin ha detto:

    che noia, e poi dato che loro non ci aiutano praticamente mai nella finale, quasi quasi lo spero che non ci arrivino!!!

  4. Fecop ha detto:

    Come sempre forza SAN MARINO! Complimentandomi per il loro grande impegno verso l’ Eurovision! Pero quest’anno sono un po deluso dal brano! Comunque Forza San Marino!

Commenta questa notizia...