Eurovision 2016, ecco “Goodbye (Shelter)” di Sanja Vucic (Serbia)


Sanja Vucic ha presentato questa sera la canzone che porterà in rappresentanza della Serbia all’Eurovision 2016. Il titolo della sua canzone è Goodbye (Shelter), ed è la seconda entry in inglese consecutiva del Paese che ha vinto il concorso nel 2007. Nel corso della serata, la Vucic (accreditata nel video come ZAA Sanja Vucic, a causa dei trascorsi con la band di cui ha fatto parte dal 2012) ha cantato anche in italiano, e precisamente ha proposto Laura non c’è, che Nek propose nel 1997 al Festival di Sanremo e che poi è diventata una sua canzone-simbolo con versioni in spagnolo, inglese e francese.

sanjavucic

La musica è stata composta da Ivana Peters, anch’ella leader di una band, i Negative, che lungo tutti gli anni 2000 ha avuto riscontri di un certo rilievo. Inizialmente, fra l’altro, doveva proprio essere la Peters la prescelta, ma aveva già firmato un contratto per la versione serba di Tale e quale show.

Sanja Vucic deve proseguire la buona stella dell’uso della lingua inglese da parte della Serbia: con questo sistema, lo scorso anno Bojana Stamenov era riuscita a portare in finale Beauty never lies, con tanto di decimo posto conclusivo e lo farà con questo brano contro la violenza sulle donne. La Serbia è posizionata nella seconda semifinale, che a questo punto si preannuncia stradominata dall’inglese.

4 Risposte

  1. Mattia ha detto:

    Notevole. Se non fa strafalcioni in gara è da sicuro podio. Testo molto intenso, interpretazione meravigliosa, sia vocale che scenica. Gran colpo per la serbia!

  2. Franck ha detto:

    Mi piace anche molto. Buona scelta.

  3. Zarko Momirovic ha detto:

    bellissima canzone e che voceeeeeeeeeeee…..mamma miaaaaaaa

  4. milosperisic ha detto:

    Mi piace tanto!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: