Melodifestivalen 2017: perché non sul canale NOVE di Discovery Italia?


Cara Discovery Italia,

oggi accantoniamo per qualche minuto i panni del più seguito newsblog italiano dedicato all’Eurovision Song Contest (e tutto quello che vi gira intorno) per scrivere questa lettera pubblica. Da diverse settimane ci hai regalato una nuova realtà generalista, il canale NOVE del Digitale Terrestre, che definisci come “mainstream ma nettamente riconoscibile con una programmazione che propone vari generi: factual, serie tv, informazione e intrattenimento” – aggiungendo anche – “La prima serata ha una grande rilevanza nel palinsesto di NOVE, con nuove produzioni originali: dal quiz al game show, dal reportage alle grandi serie tv, senza escludere eventi live … “.

Ecco, prendiamo la palla al balzo per proporre un evento che è un mix di musica live e intrattenimento, che vedremmo davvero bene sul canale NOVE: il Melodifestivalen. Ora spiegheremo di cosa si tratta e il perché pensiamo potrebbe essere un’ottima occasione portare la finale di questo show musicale in onda anche in Italia in Prime Time.

Nove TV - MelodifestivalenCos’è il Melodifestivalen. Ufficialmente è la selezione svedese per l’Eurovision Song Contest (l’evento musicale più seguito al mondo), di fatto il “Sanremo” in salsa scandinava, con una durata nettamente inferiore (circa 2 ore in tutto), una esibizione dietro l’altra (senza interruzioni) e spettacolo puro al 100% (musica per le orecchie ma anche per gli occhi, grazie a scenografie e coreografie curatissime). Giusto a titolo di esempio, mostriamo qui di seguito l’esibizione degli Alcazar nella finale del 2014 (come vedi, spettacolo puro).

Perché trasmetterlo in Italia sul canale NOVE. La finale del Melodifestivalen è il programma tv più visto in Svezia, in alcuni casi superando anche i 4 milioni di telespettatori (in pratica quasi la metà della popolazione) e ha un grande seguito tra il pubblico più giovane, target ghiotto per ogni inserzionista. La finale del 2015 fu seguita da 3.770.000 telespettatori, quella del 2014 da 3.302.000, mentre nel 2013 da 4.242.000 telespettatori (qui tutti gli ascolti anno per anno). Lo share ha superato spesso il 70%, dato sicuramente straordinario.

Dal Melodifestivalen sono usciti artisti e brani diventati successi anche in Italia. Tra i casi più recenti, vale la pena citare la seconda classificata nel 2014 (Ace Wilder con Busy Doin’ Nothin’), distribuita anche nel nostro Paese e diventata una delle hit di quella estate (tra i brani più trasmessi in radio e presente nelle più vendute compilation estive di quell’anno).

Come già detto, è anche uno spettacolo per gli occhi oltre che per le orecchie e questo vale per ogni edizione, compresa quella che si chiuderà stasera con la finale in diretta dalle 20 e che vedrà sul palco soluzioni innovative per catturare l’attenzione del telespettatore (eccone un esempio proprio qui di seguito).

Potremmo aggiungere molto altro, ma per avere un’idea concreta di cosa parliamo, non c’è modo migliore che seguire la diretta di questa sera e chissà, magari conquisterà anche te.

Cara Discovery Italia, il Melodifestivalen è quanto più si avvicina all’Eurovision Song Contest (programma musicale più seguito al mondo), può attrarre un pubblico giovane e non ha nulla a che invidiare a tanti talent show di successo trasmessi da pay tv o reti generaliste. Perché non sperimentare e cogliere un’opportunità? Ecco qui di seguito alcune risorse utili, il resto sta solamente a te… chissà che non ci si ritrovi tutti sul canale 9 del telecomando il prossimo Marzo 2017! Noi un po’ ci speriamo.

Lo Redazione di Eurofestival NEWS


Hashtag per commentare la diretta di stasera: #melfest | Account Twitter canale NOVE: @nove



Risorse Utili


 

2 Risposte

  1. Danilo ha detto:

    Ottima idea!
    Non vedo la Rai ancora matura per trasmetterlo su Rai 4 o 5.

  2. gunnardeckare ha detto:

    Guarderò stasera e sperare che Frans vince.

Commenta questa notizia...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: