Eurovision: per Francesca Michielin la creative director di Conchita Wurst


Si avvicina il giorno in cui Francesca Michielin salirà sul palco dell’Eurovision Song Contest per rappresentare l’Italia con la sua No Degree of Separation.

Reduce dalle due esperienze promozionali ad Amsterdam per l’Eurovision in Concert, e a Londra per il London Eurovision Party, Francesca ha avuto modo di essere intervistata da vari siti legati all’evento europeo ai quali ha raccontato qualche dettaglio curioso sulla performance che vedremo in diretta sabato 14 maggio.

Durante la videochat con escXtra, la Michielin ha svelato che saranno due le coriste che l’accompagneranno nell’esibizione. Pare però che non le vedremo in tv in quanto “nascoste” dietro la scenografia. Francesca sarà quindi sola sul palco.

Il colore predominante sembrerebbe il verde. Francesca ha infatti rivelato che la performance sarà molto “green”, avrà a che fare con gli alberi e con un seme da piantare.

Qualche settimana fa, inoltre, vi avevamo anticipato che una creative director di fama internazionale avrebbe lavorato sull’esibizione. Oggi possiamo svelarvi di chi si tratta: la danese Nicoline Lindeborg Refsing della Rockart Design, specializzata in produzioni artistiche e direzione creativa.

Nel curriculum della Rockart svariati eventi di fama internazionale: i tour mondiali di Pink, Take That, Westlife, Leona Lewis, così come i Brit Awards (dal 2006 al 2010) e diverse performance eurovisive, tra le quali quelle di Conchita Wurst (Austria 2014), i The Common Linnets (Paesi Bassi 2014) e Aminata (Lettonia 2015).

rockartdesign

Advertisements

Una risposta

  1. progressive81 ha detto:

    Quest’anno più che mai ci sono le premesse e i ricorsi storici per far sì di vincere… Pure il regolamento è stato modificato…