Eurovision 2016: per Amir grande impegno promozionale in tv


Per chi segue Amir sui social, non sarà certo passata inosservata la lista di impegni che stanno tenendo impegnato l’artista in attesa della sua partecipazione all’Eurovision Song Contest 2016 in qualità di portabandiera francese. Basta infatti una rapida occhiata al suo profilo Facebook, alla pagina Twitter o anche ai numerosi video e foto pubblicati su Snapchat per rendersi conto dell’impegno promozionale che la casa discografica Warner e France Télévisions hanno disegnato per far conoscere Amir non solo al pubblico francese, ma anche all’Europa intera.

Amir live France 2

In patria Amir sta letteralmente spopolando sul piccolo schermo, dove si è reso noto al grande pubblico già nel 2014 in qualità di finalista della terza edizione francese del talent The Voice. Innumerevoli sono le registrazioni effettuate in queste settimane negli studi televisivi dei maggiori canali televisivi francesi, come TF1, France2, LCI ed NRJ12, non solo come ospite di talk-show e interviste, ma offrendo anche versioni inedite di J’ai cherché. Impegnatissimo anche sul fronte radiofonico, Amir ha cantato per diverse emittenti versioni acustiche del proprio brano eurovisivo, col solo accompagnamento di chitarra o pianoforte.

Gli impegni sono tantissimi anche all’estero: importante è il supporto dei connazionali, ma ancor di più, in vista dell’Eurovision, lo sarà quello del pubblico europeo. Amir ha infatti preso parte a tutti i maggiori eventi pre-eurovisivi svoltisi nelle scorse settimane, come l’Eurovision in Concert, il London Eurovision Party e l’evento “Israel Calling!”, che hanno riunito molti artisti che rivedremo sul palco di Stoccolma tra il 10 e il 14 Maggio, e che hanno attirato l’attenzione della stampa internazionale, alla quale il rappresentante francese ha concesso numerose interviste e dichiarazioni. Come se non bastasse, ha addirittura realizzato una cover della canzone Say Yay!” di Barei (che gareggerà per la Spagna all’Eurovision 2016), che ha avuto modo di conoscere in queste stesse circostanze, come testimoniato dalle numerose foto e video postate su internet.

Forte di una canzone ritmata e coinvolgente e di un profondo messaggio nascosto tra le parole del testo e il video ufficiale del brano, Amir ha tutte le carte in regola per riportare la Francia nelle prime posizioni della classifica dell’Eurovision: l’ultimo risultato positivo si è registrato solo nell’ormai lontano 2009, quando Patricia Kaas cantava a Mosca una struggente “Et s’il fallait le faire”.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Una risposta

  1. Danilo ha detto:

    È lui il mio favorito per la vittoria: canzone orecchiabile, ben ritmata, ottimo mix inglese/francese, bel messaggio, ha tutte le carte in regola per fare bene e in un’ edizione con molte belle canzoni, tutte alla pari, potrebbe spuntarla.
    Poi c è il fattore psicologico degli attentati subiti che influenzerà molto il pubblico e quindi “vedo” lui una spanna avanti agli altri.
    Non ricordo tutta questa mobilitazione della tv francese per l’Eurovision, nemmeno nel 2011 quando davano per favorito Amaury Vassili…forse se lo sentono anche loro :)

Commenta questa notizia...