Eurovision 2016, Francesca Michielin canterà per sesta in finale


Gestazione lunghissima per il running order della finale, che è arrivato pochi minuti fa. Francesca Michielin canterà come sesta, mentre la serata sarà aperta dalla belga di origini pugliesi Laura Tesoro mentre chiuderà Iveta Mukuchyan per l’Armenia.

Michielin

Posizione da sfruttare per Joe & Jake che canteranno penultimi. Per quanto riguarda gli altri favoriti per la vittoria, Sergeij Lazarev è in posizione 18, Jamala al numero 21 e Dami Im esattamente a centro serata, al numero 13.

Germania in buona posizione nella prima metà ma schiacciata fra Svezia e Francia; stesso discorso per la Polonia tra Francia e Australia. Televisivamente parlando, finale al massimo con cinque brani su sei  diversamente spettacolari e Malta, che è uno dei paesi in crescita e molto atteso in Svezia visto che ha una produzione interamente svedese. Ecco di seguito l’ordine di uscita.

  1. Belgio- Laura Tesoro- What’s the pressure?
  2. Repubblica Ceca – Gabriela Guncikova – I stand
  3. Paesi Bassi- Douwe Bob – Slow down
  4. Azerbaigian- Samra – Miracle
  5. Ungheria- Freddie – Pioneer
  6. Italia – Francesca Michielin – No degree of separation
  7. Israele- Hovi star – Made of stars
  8. Bulgaria – Poli Genova – If love was a crime
  9. Svezia – Frans – If I were sorry
  10. Germania – Jamie Lee – Ghost
  11. Francia – Amir – J’ai cherchè
  12. Polonia – Michal Szpak – Color of your life
  13. Australia – Dami Im- Sound of silence
  14. Cipro – Minus One – Alter ego
  15. Serbia – Sanja Vucic ZAA – Goodbye (Shelter)
  16. Lituania – Donny Montell – I’ve been waiting for this night
  17. Croazia – Nina Kraljic – Lighthouse
  18. Russia – Sergeij Lazarev – You’re the only one
  19. Spagna – Barei – Say Yay
  20. Lettonia – Justs – Heartbeat
  21. Ucraina – Jamala – 1944
  22. Malta – Ira Losco – Walk on water
  23. Georgia – Nika Kocharov & Young Georgian Lolitaz – Midnight Gold
  24. Austria – Zoe – Loin d’ici
  25. Regno Unito – Joe & Jake – You’ re not alone
  26. Armenia – Iveta Mukuchyan – Love Wave

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

3 Risposte

  1. pointless_nostalgic ha detto:

    Secondo me invece l’ordine di uscita conta ancora tantissimo. Ritengo che la maggior parte di chi guarda e vota non abbia mai sentito le canzoni prima.

    Già detto della Svezia in un precedente commento. Per quanto riguarda l’Australia è una canzone di cui davvero non capisco l’appeal, la trovo davvero banalotta, ma devo riscontrare che è sicuramente in rampa di lancio. Ho visto anche post sponsorizzati su Twitter a sostengo della cantante, quindi il team Australia ci st mettendo anche bei soldi in promozione.

    • Mattia ha detto:

      La canzone australiana non piace manco a me, ma lei è stata pazzesca. Io di mio tifo spudoratamente Serbia.. Sanja è bravissima e la canzone mi piace parecchio. Per di più è stata straordinaria nell’esibizione ieri. Chissà non sia una piacevole sorpresa!

  2. Mattia ha detto:

    Ogni anno che passa l’ordine di esibizione è sempre meno influente. Ormai è tutto online, e chi vuole può andarsele a guardare prima della finale. Non è certo l’ordine di uscita decretare un flop o meno.

    Con l’uscita di Agnete, la Svezia rischia seriamente di candidarsi come potenziale vincitrice. Vedo ben messa anche l’Australia che potrebbe prendere moltissimi voti sia dalle giurie che dal televoto. Russia ed Ucraina hanno problemi “politici” mentre Serbia e Croazia si leveranno voti a vicenda.

    è sicuramente l’anno più equilibrato di cui porto memoria. Potrebbe davvero vincere chiunque.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: