Eurovision 2016: Frans e Dami Im i migliori su iTunes, bene Jamala


E’ stato uno dei grandi delusi di questa edizione, ma Frans può consolarsi con il buon successo di download della sua “If I were sorry”. Come sempre, ogni anno, pubblichiamo i dati relativi ad Itunes, con l’avvertenza però che questi rappresentano un termometro iniziale del gradimento dei brani da parte dei fruitori di musica, ma non il risultato complessivo. Per quello dovremo attendere un paio di settimane, quando tutte le classifiche nazionali (quelle ufficiali delle società di rilevazione, che tengono conto di tutti i supporti digitali e del mercato fisico, oltrechè dell’airplay, in qualche paese conteggiato con il download) si saranno allineate.

Frans

Oltre a Frans, solo altri due artisti in concorso sono stati capaci di accumulare un numero consistente di piazzamenti in top 10: si tratta di Dami Im e della vincitrice Jamala. Sergeij Lazarev segue subito dietro, potendo però contare soprattutto sui paesi dell’est. Per la gran parte degli altri buon successo in patria, meno fuori. Ma andiamo con ordine. I dati sono aggiornati a ieri sera.

Frans è primo in Svezia, Estonia e Norvegia, secondo in Austria, Germania, Repubblica Ceca, Lettonia e Slovenia, quarto in Danimarca, Lituania, Polonia e Svizzera, quinto in Belgio, Malta e Russia, settimo in Lussemburgo, ottavo in Finlandia, undicesimo in Spagna. Poi è in classifica in altri 14 paesi fra cui l’Italia (74). Dami Im è prima in Australia, terza in Svezia e Norvegia, quarta in Estonia, Finlandia, Lituania e Polonia, quinta in Mongolia, sesta in Slovenia, settima in Grecia, ottava in Belgio, nona in Danimarca, decima in Russia, undicesima in Svizzera e nelle chart di altri 13 paesi (110 in Italia). Jamala è prima in Russia, Bielorussia, Ucraina, Slovenia, Uzbekistan e Laos, seconda Cipro, terza in Polonia e a Malta, quarta in Svezia, quinta in Repubblica Ceca, Estonia e Lituania, settima in Turchia, nona in Moldavia e Israele, decima in Norvegia e Armenia e in classifica in altri 18 paesi (Italia 52). Lazarev come detto è andato dignitosamente: primo in patria e in Lettonia, Bielorussia e Kazakistan, terzo in Estonia, Kirgizistan e Ucraina, quinto in Svezia, settimo in Slovenia, undicesimo in Austria, dodicesimo in Bielorussia e Grecia. Poi è in classifica in altri 19 paesi (87 in Italia).

Francesca Michielin non è andata benissimo, ma ha portato in classifica entrambe le versioni: l’unico altro in concorso ad esserci riuscito è Amir, che in alcuni paesi ha piazzato anche la versione inglese. Al netto della vetta che aveva raggiunto già a Sanremo, la versione italiana “Nessun grado di separazione” raggiunge la top 5 in Slovenia, poi ha il picco più altro al numero 34 in Moldavia con altri 10 paesi dove è in classifica. La versione eurovisiva è arrivata al numero 76 da noi ma il picco è il 18 in Svezia. Poi due piazzamenti in top 30 (Polonia e Norvegia, 25) e altri 11 piazzamenti.

Il migliore delle big 5 è Amir. Partito diesel al momento della uscita, “J’ai cherchè” è però schizzato in vetta nella serata finale dell’Eurovision. Seguono 5 Israele, 9 Belgio e Finlandia, 10 Paesi Bassi, 14 Spagna e altri 14 piazzamenti fra cui il 107 in Italia. Vetta anche per Barei, in Spagna, poi 8 Polonia, 11 Svezia e altri 18 piazzamenti col picco del 29 in Norvegia (Italia 172). Jamie Lee aveva raggiunto la vetta in Germania prima di Eurovision, poi deve accontentarsi di appena sei piazzamenti col picco del 18 in Lussemburgo. Sostanzialmente fallito l’approccio alle charts anche per Joe& Jake, appena 18 in patria e poi in classifica in 16 paesi, ma col picco del 28 in Austria. Fuori dai big, dignitoso Michal Szpak con il secondo posto in Bielorussia, il quinto in Polonia, il settimo in Lituania, il decimo in Estonia e Svezia, il 12 in Ucraina e altri 14 piazzamenti, 167 in Italia).

Lazarev

Degli altri, hanno raggiunto la vetta; Poli Genova in Bulgaria (e anche Malta, poi 4 Ucraina e altri 23 piazzamenti col picco della 18 in Polonia); Minus One a Cipro (poi altri 16 piazzamenti, in Italia al 183); Ira Losco a Malta.Hanno invece centrato la posizione 2 Laura Tesoro in Belgio, poi 9 nei Paesi Bassi e altri 18 piazzaenti col picco della 14 in Svezia; in Italia 166); Douwe Bob nei Paesi Bassi (poi 18 piazzamenti col picco del 21 in Austria); l’austriaca Zoe in Bielorussia col 4 in patria, in 6 in Svezia e nelle charts di altri 17 paesi; Justs in Lettonia (poi 6 in Bielorussia e Lituania, 7 in Estonia e altri 14 piazzamenti, 180 in Italia), Gabriela Guncikova nella Repubblica Ceca (e altri 6 piazzamenti) e i Lighthouse X in Danimarca. Ha raggiunto la posizione 3 Donny Montell (in Lituania (poi 15 piazzamenti col picco del 30 in Svezia); la posizione 4 Agnete in Norvegia (poi 82 in Svezia) e il bielorusso Ivan in Armenia; la 5 Freddie in Ungheria (poi 14 piazzamenti);   la 9 in Grecia per la serba Sanja Vucic e la 10 per l’armena Iveta Muckuckhyan, ma in Ucraina, mentre in patria si ferma al 76. Piazzamenti marginali in vari paesi per gli altri, Serhat entra in classifica nella sola Armenia al numero 112.

COMPILATION – La compilation è un successo in tutta Europa: prima in Belgio, Bielorussia, Spagna, Slovenia, Lussemburgo, Malta, seconda in Germania, Grecia, Austria, Cipro, Lettonia, Svezia, Ucraina, terza a Malta e in Danimarca, Repubblica Ceca, Finlandia, Portogallo, Slovacchia, Svizzera, Russia, Australia, quarta in Irlanda, Norvegia, Polonia, quinta in Francia, Regno Unito, Paesi Bassi e Israele, sesta in Ungheria, ottava in Bulgaria ed Italia, dodicesima in Estonia, tredicesima in Azerbaigian e in classifica in altri  4 paesi.

ALBUM – Alcuni artisti sono usciti anche con gli album: “Di20are” di Francesca Michielin aveva già raggiunto la vetta da noi e non è riuscito a fare altrettanto in Europa comunque mettendo insieme cinque ingressi in classifica, mentre Douwe Bob piazza al terzo posto in patria “Fool bar”, che poi rimedia altri quattro piazzamenti.  “Blck” di Donny Montell 20 in Lituania. Primo posto per “Classic carpenter” di Dami Im che però non comprende il singolo eurovisivo.

 

 


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

Commenta questa notizia...