Junior Eurovision 2016, via il televoto e in onda di pomeriggio


La notizia era stata annunciata con una conferenza stampa a Stoccolma durante l’Eurovision Song Contest. L’edizione 2016 dello Junior Eurovision, che si svolgerà il 20 novembre a La Valletta, sull’isola di Malta avrà dei cambiamenti sostanziali. L’orario di messa in onda, anzitutto. Sarà domenica pomeriggio: questo per rendere la rassegna ancora più vicina al suo pubblico di riferimento, ovvero i ragazzi.
Junior Eurovision 2016

Sarà anche un festival “itinerante” nel senso che la sede dell’evento sarà il Mediterranean Conference Centre, un ex ospedale ora divenuto centro congressi, ma altre parti dello show (come ad esempio  i numeri dell’interval act) si svolgeranno in differenti location sempre nella capitale maltese. Hanno già confermato la partecipazione Albania, Bielorussia, Bulgaria, Georgia, Irlanda, Malta, Paesi Bassi, Russia.

Cambia anche il voting: via il televoto, anche (se non soprattutto) per i bassi numeri riscontrati: la vittoria sarà determinata da un 50% di giuria di esperti e da un 50% di una giuria composta da bambini. Gli esperti saranno sempre quelli delle giurie nazionali, mentre ci sarà per ogni paese anche una “Kid jury” (sino a quest’anno c’era un solo bambino in giuria, che si univa a quelli degli altri paesi e il loro voto contava come un paese unico)

Cambierà anche la presentazione dei voti. Sul modello di quanto avvenuto quest’anno all’Eurovision (ma invertendolo), prima appariranno sullo schermo i punti totali degli adulti poi dopo i bambini spokespeople di ogni nazione saliranno sul palco – direttamente a Malta – e daranno i punti della loro “kid jury”.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa