Eurovision 2017, Ucraina senza una location idonea: sarà costruita ex novo?


Primi problemi per l’Ucraina che ospiterà l‘Eurovision Song Contest 2017.  Il Ministro della Cultura Yevgenij Nyschuk ha infatti detto ai media locali che in questo momento l’Ucraina non ha alcuna location idonea per ospitare la rassegna. Ricordiamo che occorre un’area coperta – o che possa essere coperta – da almeno 10mila posti in una città che sia servita  – o sia molto vicina – ad un aeroporto internazionale.

eurovision ukraine

Nyschuk ha spiegato che l’ipotesi di coprire con un tetto lo stadio Olimpico di Kiev non sia percorribile perchè la copertura non sarebbe forte abbastanza per reggere l’impianto di illuminazione e tutto l’equipaggiamento della rassegna. Anche Leopoli, ha spiegato il ministro, ha necessità di coprire in maniera adeguata lo stadio.

Nelle varie città, soprattutto la capitale, non ci sarebbero altre strutture idonee. L’ipotesi allo studio è dunque quella di costruire una arena ex novo sulla riva del fiume Dnepr (che bagna anche Kiev), che abbia le caratteristiche adatte per la rassegna.

 

 

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa