L’Armenia verso l’Eurovision 2017 con una selezione televisiva


Nonostante gli ottimi risultati che le scelte interne hanno portato all’Armenia negli ultimi anni – con un unico “scivolone” registrato nel 2011 – il paese caucasico non è mai riuscito a condurre a Yerevan l’Eurovision Song Contest (nel 2011 ha però ospitato la versione Junior del festival europeo).

Dopo anni di selezioni interne dell’artista in gara, per l’Eurovision 2017 l’Armenia ha deciso di cambiare idea e affidarsi stavolta al pubblico.

depi evratesil

Il format individuato dall’emittente armena AMPTV si chiamerà Depi Evratesil (in italiano, Verso l’Eurovision), e durerà circa tre mesi. Secondo i piani, saranno diverse le fasi televisive del meccanismo di selezione, che comprenderanno audizioni, commenti da parte di rappresentanti delle scorse edizioni dell’Eurovision Song Contest e pareri di giurie di professionisti del settore musicale.

Le iscrizioni si apriranno il 6 luglio e saranno consentite non solo ai cittadini armeni, ma anche a tutti coloro che hanno discendenza armena, nonostante vivano all’estero. Questo dettaglio è in accordo con la linea percorsa durante la partecipazione dell’Armenia all’Eurovision 2015, quando a rappresentare il paese fu un gruppo di sei cantanti, sotto il nome di Genealogy, provenienti dai cinque continenti e i cui parenti furono vittima della diaspora armena.

Le candidature potranno essere presentate fino al 25 agosto, mentre nel mese di settembre si terranno le audizioni. I vari show televisivi andranno invece in onda da ottobre a dicembre 2016 sulle frequenze della televisione armena.

Non è ancora chiaro se, oltre all’artista partecipante, tramite Depi Evratesil sarà scelto anche il brano per l’Eurovision 2017 in Ucraina: a tale proposito, saranno rilasciati ulteriori dettagli nelle prossime settimane.