Eurovision 2017: la Bosnia-Erzegovina non parteciperà


E’ durato giusto un anno il ritorno in gara della Bosnia-Erzegovina all’Eurovision Song Contest. Nel 2017, infatti, il Paese balcanico non ci sarà, a causa dell’estremamente critica situazione della tv di Stato, la BHRT.

In particolare, la tv di stato cita il fatto che allo stato attuale delle cose manca una legge che assicuri il pagamento di quello che è l’equivalente del nostro canone. Questa licenza costa meno di 4 euro per utente, ma viene pagata dalla metà di chi ha una tv. In questa situazione, viene ritenuto irresponsabile buttarsi nuovamente nell’avventura dell’Eurovision.

bhrt

A proposito di leggi sulla televisione in Bosnia-Erzegovina, va notato come ci sia stato un tentativo di far approvare una riforma del settore radio-televisivo bosniaco. Il Parlamento ha però bocciato tale riforma: è possibile che, fosse stata approvata, la BHRT qualche aiuto in più l’avrebbe avuto.

In attesa di tempi migliori, l’ultima partecipazione della Bosnia-Erzegovina rimarrà così quella di quest’anno, in cui una munifica sponsorizzazione ha consentito a Dalal, Deen, Ana Rucner e Jala di portare in scena Ljubav je, uscita nella prima semifinale con l’11° punteggio (104 punti, a 29 dalla decima posizione necessaria per entrare in finale).

Il miglior risultato della Bosnia-Erzegovina all’Eurovision è stato il terzo posto degli Hari Mata Hari con Lejla, composta per la musica da Zeljko Joksimovic. Il peggiore è stato proprio quello della passata edizione, dato che in 19 partecipazioni questo è stato l’unico mancato approdo in finale. Tra le partecipazioni recenti, è da ricordare quella di Dino Merlin nel 2011: la sua Love in Rewind finì sesta, ma fu la canzone che ricevette il maggior numero di 12 punti (5).

 


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Una risposta

  1. Kungfrederik90 ha detto:

    Noo ???? . Almeno speriamo nel ritorno della Slovacchia e della Turchia e la conferma di Bulgaria, Serbia, Georgia, San Marino, Moldavia e il debutto del Kazakistan

Commenta questa notizia...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: