Eurovision 2017, Jon Ola Sand: “A Kiev c’è bisogno di accelerare i tempi”


La scorsa settimana il Reference Group dell’EBU – la commissione di esperti predisposta a controllare e guidare la macchina organizzativa dell’Eurovision Song Contest – si è riunito a Kiev per incontrare i funzionari della tv ucraina NTU, oltre ai rappresentanti e alle autorità della capitale europea che ospiterà l’evento canoro nel 2017.

Una tre giorni organizzata per analizzare l’andamento dei lavori, con la visita ai luoghi che daranno vita alla kermesse, a partire dall’International Exhibition Centre.

Jon Ola Sand, supervisore esecutivo dell’Eurovision, ha parlato ai microfoni del sito ufficiale del contest esprimendo le sue perplessità: “Il Reference Group deve avere tutte le certezze per appoggiare la tv organizzatrice e la città, al fine di aiutarle a prendere le giuste decisioni in merito”.

“NTU e Kiev stanno sviluppando idee e progetti di valore” – afferma Ola Sand – “Ci hanno presentato diverse opzioni per il concept dell’edizione (nel video è possibile scorgere il motto “Bounded by music” e un concetto grafico legato al DNA umano, ndr) e per il palco. Tuttavia c’è ancora molto da fare”.

Il supervisore prosegue: “Le sfide riguardano in primis il budget, le modalità per accedervi e per utilizzarlo nel migliore dei modi. Ci sono inoltre degli inghippi legislativi che al momento non ci permettono di andare avanti come vorremmo. Le autorità hanno bisogno di esaminare tutti gli ostacoli sorti, affinché il progetto possa svilupparsi rapidamente”.

“Abbiamo ancora piena fiducia nella NTU e nella città di Kiev” – conclude Ola Sand – “Ci sono però problemi da risolvere e siamo un po’ preoccupati che il tempo stia per scadere, c’è bisogno di accelerare i tempi”.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...