Se Sanremo copiasse non solo la grafica dall’Eurovision


Sanremo è appena iniziato e l’Eurovision è riuscito a ritagliarsi già un bello spazio all’interno del festivalone presentato da un sempre esaltato ed esaltante Carlo Conti e una piuttosto apatica Maria De Filippi.

No, l’Eurovision Song Contest non è mai stato nominato (tuttavia il circuito “eurovisione” ha ottenuto una citazione durante lo sketch di Maurizio Crozza), ma gli attenti estimatori di entrambi i contest avranno sicuramente notato un particolare che ha riportato la mente a Stoccolma 2016.

Non v’è dubbio: chi si è occupato delle scritte apparse in sovrimpressione prima di ogni esibizione, per presentare artisti, brani e autori, ha preso grossa ispirazione dal lavoro fatto dal team grafico eurovisivo dello scorso anno!

Tra l’altro ogni performance è stata preceduta da un veloce gioco di luci, unito ad un piccolo effetto sonoro… cosa che accade da qualche tempo proprio all’Eurovision.

Insomma, l’idea dell’Eurovision nacque proprio da Sanremo nella metà degli anni ’50, da lì si è poi evoluto gradualmente, diventando oggi un evento radicalmente diverso per proposte musicali e tempi televisivi. Che stia succedendo l’inverso anche per il genitore?

Un piccolo consiglio agli organizzatori: oltre alle grafiche non sarebbe male se all’Ariston venisse adottato il sistema di votazione eurovisivo, magari con giurie regionali (unendo televoto e demoscopiche) ad annunciare dall’1 ai 12 punti, più sala stampa ed esperti in collaborazione a far lo stesso, in un crescendo che sicuramente contribuirebbe a donare suspense.

E per finire, una richiesta che appare sì utopica, nel grande gioco dei pubblicitari e dell’auditel: non sarebbe il caso di stringere i tempi e offrire serate più snelle e dinamiche senza riempirle di orde di ospiti, molti dei quali non aggiungo nulla allo spettacolo?


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...