Sanremo 2017, terza serata: Ermal Meta vince le cover, fuori i duetti


Si è conclusa poco fa la terza serata del Festival di Sanremo 2017, che tra 48 ore consegnerà all’Italia un rappresentante per l’Eurovision Song Contest a Kiev, in maggio. Si sono succedute la seconda “semifinale” delle Nuove Proposte, la gara delle cover (per 16 artisti) e il turno di ripescaggio (per 6 artisti).

Per quanto concerne le Nuove Proposte, sono andati in finale Maldestro e Lele a danno di Valeria Farinacci e Tommaso Pini.

La gara delle cover è stata vinta da un virtuoso Ermal Meta, che ha interpretato Amara terra mia di Domenico Modugno. Al secondo posto l’anima rock di Paola Turci, con Un’emozione da poco di Anna Oxa. Al terzo posto Marco Masini, con una potente interpretazione di Signor tenente di Giorgio Faletti.

Eliminati terza serata Sanremo 2017

Si è proceduto quindi al turno di ripescaggio, che ha visto sei canzoni scontrarsi per quattro posti nella serata di semifinale. Di seguito i verdetti.

Proseguono la loro corsa:

  • Clementino – Ragazzi fuori
  • Ron – L’ottava meraviglia
  • Giusy Ferreri – Fa talmente male
  • Bianca Atzei – Ora esisti solo tu

Terminano il loro Festival di Sanremo:

  • Nesli e Alice Paba – Do retta a te
  • Raige e Giulia Luzi – Togliamoci la voglia

Possiamo già enunciare un’estrema particolarità di questo Festival: non ci sono più formazioni di due o più persone in concorso. Si tratta di un’evenienza che non si verificava da decenni.

Ancora una volta, dobbiamo testimoniare l’assoluta latitanza dello spot Rai realizzato appositamente per promuovere il passaggio di testimone da Sanremo all’Eurovision. Quali siano i progetti della nostra Tv di Stato su tale spot resta tuttora un mistero più fitto di quelli narrati nei gialli di Arthur Conan Doyle e Agatha Christie.

Advertisements