Eurovision 2017, si dimettono quattro membri dello staff organizzativo ucraino


Cambiamenti in corsa nello staff organizzativo dell’Eurovision Song Contest 2017 che davvero sembra non avere pace. Si sono infatti dimessi i produttori esecutivi Oleksandr Kharebin e Victoria Romanova, il direttore commerciale Iryna Asman, lo Event Manager Denys Bloshchynskyi e il  capo della sicurezza Oleksii Karaban. A seguito di questo annuncio, l’EBU ha diramato un comunicato ufficiale.

Victoria Romanova, Oleksandr Kharebin, Iryna Asman, Denys Bloshchynski e il suo team e Oleksii Karaban informato la EBU lo scorso 10 febbraio di aver presentato le dimissioni dai ruoli che stavano ricoprendo per   l’Eurovision Song Contest. I quattro hanno ritenuto di non essere più in grado di continuare a lavorare sul progetto a causa di questioni di personali con la tv, sulle quali la EBU non può pienamente commentare. Il team ha svolto un ruolo fondamentale nella pianificazione per Eurovision Song Contest di quest’anno, e li ringraziamo per il loro duro lavoro. Abbiamo ribadito alla tv l’importanza di una rapida attuazione ed efficiente dei piani per i quali siamo già d’accordo,  nonostante i cambiamenti del personale, e che si attengano alla timeline e le tappe che sono state stabilite e approvate dal Reference group,  per assicurare una edizione di successo il prossimo maggio

Le date del concorso restano dunque invariate, così come quello che è già stato annunciato. Nei prossimi giorni saranno resi noti i nomi dei sostituti in questi ruoli.