Intervista a Francesco Gabbani: “porterò sul palco dell’Eurovision me stesso…”


E’ stato un inizio di anno pieno di soddisfazioni per Francesco Gabbani. Prima la vittoria al Festival di Sanremo, a seguire un successo dietro l’altro per Occidentali’s Karma, da brano più trasmesso in radio fino al disco di platino di fine febbraio, senza scordare la continua crescita nelle visualizzazioni del video ufficiale su YouTube, ormai prossimo a raggiungere quota 80 milioni.

Francesco Gabbani

E adesso un’altra grande sfida lo attende: rappresentare l’Italia all’Eurovision Song Contest il prossimo 13 maggio a Kiev, sempre con Occidentali’s Karma e sempre con scimmia al seguito.

Prima, un album in uscita e diverse tappe fuori dai confini italiani per partecipare ad alcuni eventi collaterali all’Eurovision. Ma ce lo facciamo raccontare direttamente da lui…

Ciao Francesco, questa sarà la tua primissima esperienza con un evento di così grande portata, come è appunto l’Eurovision. Lo conoscevi già e lo avevi mai seguito prima d’ora?

Conosco l’Eurovision, l’ho visto in passato, ma sempre da spettatore, dal divano di casa.

Sei pronto per questa importante opportunità, che ti permetterà di farti conoscere anche al pubblico europeo e di mezzo mondo? 

Sono conscio del fatto che mi aprirà le porte ad una visibilità internazionale, mi fa molto piacere e non mi spaventa. La affronto come sempre, ossia cercando di essere me stesso. Porterò sul palco me stesso nel bene e nel male, senza pensare troppo al bacino di utenza che mi starà guardando.

Prima della finale dell’Eurovision a Kiev, pateciperai a tre importanti live con i fan dell’evento a Londra, Mosca e Amsterdam. Cosa ti aspetti da questi tre eventi che sono un po’ anche il polso eurovisivo? 

Andrò a Londra, Mosca e Amsterdam, tre eventi che mi hanno descritto come pre-party. Mi immagino quindi delle belle feste e vado con lo spirito di divertirmi e di iniziare ad entrare nell’atmosfera dell’Eurovision Song Contest. Saranno delle belle prove generali per sondare il pubblico eurovisivo.

E’ prevista una versione europea del singolo o dell’album o in generale una pubblicazione all’estero?

La versione di Occidentali’s Karma che circolerà nelle radio europee sarà la versione originale, non quella tagliata. Per quanto riguarda la pubblicazione internazionale dell’album non so, al momento, rispondere.

Bookmakers e non solo danno l’Italia come favorita alla vittoria al prossimo Eurovision. Ti stai un po’ rendendo conto delle aspettative e dell’opportunità che sta vivendo il nostro Paese grazie a te? Come sta vivendo questo momento? Che aspettative hai?

Non mi sono bene reso conto di tutto quello che è accaduto perché, dopo la vittoria Sanremo, mi sono chiuso in studio per registrare il nuovo disco. Lo prendo come un incentivo e come una cosa molto positiva. Fortunatamente non sono scaramantico. Mi fa molto piacere e spero possa corrispondere alla realtà. Ciò detto, io non mi creo grandi aspettative perché ho imparato, nella vita, che le delusioni sono proporzionali alle illusioni.

Come stai vivendo questo “frullatore” in cui ti sei ritrovato dopo Sanremo? Ci sarà con te a Kiev anche il fido autore Ilacqua o Chiaravalli?

Il dopo Sanremo è stato un vortice di emozioni. Come ho già detto, sono stato subito impegnato con il disco per cui sono stato fuori dai giochi e non ho avuto nemmeno il tempo di fermarmi a pensare. Quello che ho vissuto, l’ho affrontato bene perché l’esplosione di notorietà è arrivata a 34 anni e quindi la vivo con molta consapevolezza.

A Kiev non ci sarà Ilacqua, che non vola, ma ci sarà Chiaravalli.

E’ stata dura dover editare a tre minuti il brano Occidentali’s Karma, come prevede il regolamento dell’Eurovision? 

Mi è dispiaciuto, però il regolamento prevede quel minutaggio per cui l’abbiamo dovuto fare. Ho dovuto rinunciare , con sofferenza, a parte della seconda strofa, un taglio a favore della scorrevolezza del brano. Era la soluzione più piacevole all’ascolto.

Ad aprile uscirai con il nuovo album. Puoi anticiparci qualcosa? 

Il nuovo disco uscirà il 28 aprile per BMG Rights Management (Italy). Non posso svelare ancora il titolo, ma sono davvero soddisfatto del lavoro. Potrei forse dire che, anche se involontariamente, penso sia venuto fuori un concept album.

Vuoi ricordare a tutti i nostri lettori le tappe del tuo prossimo tour, che partirà a giugno?

Il nuovo tour partirà il 19 giugno da Verona. Il tour è organizzato da International Music and Arts e, sul palco, sarò accompagnato da Filippo Gabbani (Batteria), Lorenzo Bertelloni (tastiere), Giacomo Spagnoli (basso) e Davide Cipollini (chitarra).

Questo il calendario aggiornato:

  • 19 giugno VERONA Teatro Romano (Rumors Festival)
  • 20 giugno TORINO GruVillage
  • 25 giugno SOGLIANO AL RUBICONE piazza Matteotti
  • 27 giugno CARPI piazza Martiri (Carpi Summer Fest)
  • 28 giugno BRESCIA piazza della Loggia
  • 29 giugno MILANO Carroponte
  • 06 luglio FONTANETO D’AGOGNA (Open Air Festival) (No)
  • 07 luglio LIGNANO SABBIADORO, Arena Alpe Adria
  • 15 luglio ROMA Parco della Musica, Cavea (Luglio Suona Bene)
  • 16 luglio MOLFETTA (Luci e suoni a Levante), Anfiteatro di Ponente
  • 21 luglio FIRENZE (Mus Art Festival), Piazza della Santissima Annunziata.Opening Act: Hugolini
  • 28 luglio PALERMO, Teatro di Verdura
  • 29 luglio ZAFFERANA ETNEA (CT), Anfiteatro Falcone e Borsellino
  • 02 agosto PESCARA Teatro Monumento D’Annunzio
  • 09 agosto ALASSIO (RIVIERA MUSIC FEST), Porto Turistico Luca Ferrari
  • 11 agosto FORTE DEI MARMI Villa Bertelli
  • 18 agosto LECCE Piazza Libertini
  • 19 agosto CAULONIA MARINA (RC), Piazza Bottari
  • 25 agosto CASTAGNOLA DELLE LANZE (Festival “Contro”),Piazza San Bartolomeo
  • 09 settembre NAPOLI, Arenile

Tra i tanti in bocca al lupo ricevuti per questa partecipazione all’Eurovision (a cui ci aggiungiamo anche noi) non sono mancati anche quelli di colleghi e artisti. Da Francesca Michielin fino a Toto Cutugno, che non solo è un carrarese all’Eurovision come te, ma ha anche vinto… 

Ringrazio tutti per gli auguri e i tantissimi messaggi che mi sono arrivati. Per fortuna non sono scaramantico! Un bacione a tutti i lettori di Eurofestival News.

L’appuntamento è dunque per la finale del 13 maggio a Kiev, dove non mancheremo di tifare per il nostro rappresentante, sperando nel miglior risultato possibile. Non mancheremo di aggiornarvi da qui a maggio su tutto quello che riguarda l’evento e la partecipazione di Francesco Gabbani.


Tutte le interviste ai protagonisti dell’Eurovision (e non solo)!


Non perderti nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Twitter | InstagramGoogle+

Advertisements