Eurovision 2017, la partenza nelle charts: Gabbani su tutti, poi Bengtsson


Francesco Gabbani è grande protagonista delle classifiche a poche settimane dalla partenza dell’Eurovision Song Contest 2017. È infatti uno dei soli due artisti  di questa edizione ad entrare in concorso con un certificazione.

È il primo artista italiano – e in assoluto – a vincere il triplo disco di platino (che in Italia corrisponde a 150.000 copie) prima della manifestazione. Se a questo aggiungiamo che era già andato in classifica in mezza Europa su iTunes dopo la vittoria di Sanremo, che è nettamente il brano più suonato dalle radio europee e che il video ha battuto ogni record italiano ed eurovisivo, si capisce come “Occidentali’s Karma” entri in gara con un hype importantissimo.

Se questo non vi basta, ecco i dati che arrivano dalle varie società di rilevazione, quelli che mettono insieme vendite fisiche, digitali e in qualche caso anche streaming: Francesco Gabbani è il primo artista dell’Eurovision Song Contest a conquistare la top 10 di vendita europea (stilata in questo caso da Billboard, ma che per importanza vale come gli istituti di rilevazione) prima del concorso.

Ha infatti toccato il 10° posto (e stiamo parlando di un risultato per ora dovuto quasi esclusivamente alle vendite italiane e a quelle europee su iTunes, fatto rarissimo).

Per quanto riguarda i paesi, a parte il primo posto in Italia, è entrato in classifica per ora in Svizzera e a Malta. Con queste premesse, si profila comunque il maggior successo italiano eurovisivo degli ultimi trent’anni e in caso di vittoria potrebbe davvero far sballare le classifiche continentali.

Gli altri. L’unico altro a prendersi una certificazione per adesso è “I can’t go on” di Robin Bengtsson (Svezia), disco d’oro in patria (10.000 copie, numero 3 in classifica) e 12° in Finlandia. Primo posto, inoltre per l’islandese Svala in patria, dove ha piazzato anche la versione in lingua originale (alla 12).

Entrano con un piazzamento in top 3 anche Joci Papai (numero 2 in Ungheria), Koit Toome e Laura (numero 2 in Estonia) e Triana Park (numero 3 in Lettonia). La fama in patria sta aiutando anche “My friend” del croato Jacques Houdek che parte con un quarto posto.

Bene anche Imri Ziv (sesto in Israele), Blanche (alla 9 sia nella classifica delle Fiandre che in quella Vallone – come è noto il Belgio ha charts ufficiali separate – 30 nella chart airplay del Belgio di lingua tedesca) e il per nulla immediato pezzo dei Norma John (numero 10 in Finlandia).

Merita una citazione anche Salvador Sobral, che a dispetto di una partenza a fasi alterne del suo pezzo eurovisivo (terzo su iTunes, 13 nella chart ufficiale) è riuscito nell’impresa di portare in top 5 il suo album precedente, “Excuse me”.

Degli altri in ordine di maggior posizione: Demy (12 in Grecia, che per ora è un risultato molto negativo per l’artista, abituata ai primi posti), Omar Naber (13 in Slovenia), JOWST (16 in Norvegia),  Levina (28 in Germania, ha fatto meglio nel Belgio germanofono, 22), Manel (41 in Spagna), O’G3NE (53 nei Paesi Bassi, il peggior piazzamento di partenza dal 2007 ad oggi per un artista eurovisivo olandese – e oltretutto si tenga conto che l’album  delle ragazze, precedente all’Eurovision aveva conquistato la vetta); Alma (70 in Francia, ma anche Amir partì malissimo l’anno scorso, poi sappiamo come è andata a finire), Lucie Jones (84 nel Regno Unito).

Vanno segnalati abbastanza negativamente l’assenza per ora dalle classifiche dell’australiano Isaiah (anche in patria) e di Anja Nissen (sia in Danimarca che nella natìa Australia) e soprattutto, del grande rivale di Gabbani, Kristian Kostov, la cui “Beautiful mess” compare per adesso solo al nono posto dell’airplay nazionale bulgaro ma è assente da qualunque classifica di vendita. Va segnalata invece, rispetto al solo iTunes, una peformance curiosa, risalente alla scorsa settimana, quando è uscito l’EP della maltese Claudia Faniello, schizzato in testa in Slovenia.


Non perderti nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Twitter | InstagramGoogle+


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

Commenta questa notizia...