Jon Ola Sand: “Questo di Kiev è il mio Eurovision più difficile”


Jon Ola Sand, il norvegese che dal 2011 è il supervisore esecutivo dell’Eurovision Song Contest per conto dall’EBU esce allo scoperto sull’edizione 2017 e lo fa parlando dalle colonne di Aftenposten, il principale quotidiano di Oslo.

In una intervista, il manager confessa come organizzare l’edizione che è appena partita con le prove ufficiali, sia stata la sfida più grande e difficile. Non solo per via delle dimissioni in blocco dei vertici della tv e il loro rimpiazzo in corsa, ma anche per motivi prettamente tecnici.

Il paragone è con l’edizione azera del 2012

Gli azeri decisero di appaltare tutta l’organizzazione ad una società di produzioni tedesca (la Brainpool ndr). Qui in Ucraina hanno usato gente della tv nazionale. Ma nello staff sono coinvolti anche molti svedesi, danesi, inglesi e tedeschi, molti dei quali erano l’anno scorso a Stoccolma

Uno staff coordinato come è noto da Christer Bjorkman, grande capo del Melodifestivalen e l’anno scorso a capo anche dell’Eurovision in terra svedese. Ma nell’intervista ovviamente si è parlato di sicurezza, relativamente alle tensioni fra Russia e Ucraina e alle paure ed ai problemi ad esso connessi, senza dimenticare che fu proprio questa situazione a costringere gli ucraini a dire no alla partecipazione a Vienna due anni fa.

Su questo fronte, Jon Ola Sand rassicura: “Stiamo lavorando a stretto contatto con le autorità ucraine e con le ambasciate che vivono qui. Nessuno di questi crede che la situazione al confine russo-ucraino possa degenerare al punto di arrivare a Kiev. Non c’è nulla che suggerisca questo”.


Non perderti nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Twitter | InstagramGoogle+


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

Una risposta

  1. Simone ha detto:

    Ma è prevista una scadenza per il ruolo di Jon Ola? Oppure può andare avanti finché vuole?

Commenta questa notizia...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: