Eurovision Song Contest 2017: 64.000 spettatori negli USA su Logo TV


Il rapporto fra l’Eurovision Song Contest e gli USA migliora, ma l’operazione lancio non sta ancora funzionando. Sono stati infatti 64.000 gli spettatori su Logo Tv, l’emittente americana a tematica LGBT del gruppo Viacom che ha trasmesso la finale col commento di Michelle Visage e Ross Matthews.

Senz’altro meglio dei 52.000 dello scorso anno ma ancora troppo pochi. Bassissimo soprattutto lo share, fissato allo 0.02% del pubblico fra i 18 ed i 49 anni.

Commentatori Eurovision 2017 Logo TV

Un risultato che non piazza il programma nemmeno fra i 150 più visti. Bene invece il commento, promosso dagli spettatori dopo che i due dell’anno precedente, Carson Kressley e Michelle Collins, erano stati criticati per aver messo in ridicolo l’evento.

Un accordo, quello fra EBU e Logo Tv, che non sta funzionando: i fan statunitensi – molti di più rispetto a quelli registrati dall’audience – si sono infatti lamentati del fatto che i video sul canale Youtube ufficiale sono geolocalizzati e quindi non visibili dagli USA, ai quali sono rimaste solo le versioni ridotte da 1,30 minuti.

Gli spettatori del resto d’America, quelli che non ricevono il segnale dell’emittente, dal canto loro si sono lamentati del fatto che non hanno potuto avere accesso allo streaming della rete, dovendosi dunque adattare con streaming secondari.

Viene da chiedersi – soprattutto visti gli ascolti – perché bloccare la visione in streaming a chi non riceve il segnale dell’emittente e se non sia meglio provare con emittenti che già in passato fecero dei tentativi con la rassegna, come Univision, l’emittente ispanofona del gruppo messicano Televisa con base a New York, che copre gran parte del mondo latinoamericano (ha 60 emittenti locali e sedi in Messico, Canada e a Porto Rico, quest’ultima che copre tutti i Caraibi insieme alla sede di Miami).


Non perderti nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Twitter | InstagramGoogle+

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa