Eurovision 2018, Laura “Sennek” Groeseneken dal Belgio prima artista ufficiale


L’Eurovision Song Contest 2018 ha la sua prima partecipante ufficiale: è la ventisettenne cantautrice belga Sennek, al secolo Laura Groeseneken.

VRT, la tv nazionale fiamminga l’ha presentata questa sera in uno show televisivo al quale ha preso parte anche Tom Dice, rappresentante belga nel 2010, sesto classificato. Si tratta di un’artista che sebbene non abbia importanti riscontri di vendite, ha una valida carriera come autrice.

E’ sua per esempio “Gravity”, recente successo della celebre band belga degli Hooverphonic, contenuta nell’album del 2014 “Reflection” e resa famosa nel mondo dallo spot pubblicitario di una nota marca di profumi francesi. In aggiunta, ha cantato con Ozark Henry, al fianco del quale si è esibita a Rock Werchter, uno dei festival più celebri del Belgio ed ha lavorato a 007 in Concert, il concerto organizzato per i 50 anni del personaggio di James Bond.

L’Eurovision potrebbe essere per lei il trampolino di lancio per vivere finalmente e solamente di musica: al momento infatti alterna l’attività canora e di composizione a quella di vetrinista in una celebre catena svedese di componenti d’arredo. Una storia che ricorda, se vogliamo, quella di Niamh Kavanagh, l’impiegata irlandese che prese le ferie per partecipare all’Eurovision 1993, poi vinto.

La sua canzone sarà selezionata successivamente. A lei – che a quanto pare sceglierà il nome di battesimo e non quello artistico – il duro compito di migliorare il quarto posto di Blanche nella scorsa edizione. Del resto però va detto che il Belgio manca il podio dal lontano 2003 quando l’impresa riuscì agli Urban Trad, secondi con la surreale “Sanomi”, eseguita in una lingua inventata.


Non perderti nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Twitter | Instagram | Google+

Advertisements

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

Commenta questa notizia...