La Bielorussia si assicura lo Junior Eurovision 2018. Si terrà a Minsk


Manca poco più di un mese all’edizione 2017 dello Junior Eurovision Song Contest, la kermesse canora dedicata ai ragazzi dai 9 ai 14 anni, che vedrà anche quest’anno in gara l’Italia con “Scelgo (My choice)” di Maria Iside Fiore.

L’EBU, però, guarda avanti, e proprio ieri è stata annunciata con largo anticipo la sede che ospiterà l’evento nel 2018. Sarà Minsk, capitale della Bielorussia.

Lo stato ex sovietico ha già avuto modo di mettere in piedi un’edizione della gara, sette anni fa. Nel 2010, infatti, fu la Minsk Arena ad aprire le porte al festival per giovanissimi. Non è ancora noto se sarà la stessa struttura ad essere utilizzata anche il prossimo anno.

La scelta della sede ospitante slegata dalla nazione vincitrice non deve sorprendere. Poche volte nella storia dello Junior lo stato trionfante ha poi ospitato la kermesse. La consuetudine è diventata tale solo in anni recenti, e non con regolarità.

In seguito alla prima vittoria italiana del 2014, ad esempio, fu la Bulgaria a sobbarcarsi onori ed oneri l’anno successivo.

Jon Ola Sand, direttore della sezione eventi live dell’EBU, ha spiegato il perché del cambio di regola (che fino allo scorso anno dava per lo meno l’opportunità al primo classificato di decidere se ospitare o meno l’evento):

Il cambio permette di scegliere la sede ospitante con anticipo in modo da dare alla tv organizzatrice il tempo necessario per preparare una grande produzione, inoltre protegge il futuro dello Junior Eurovision Song Contest (…) La proposta della BTRC, la tv bielorussa, è stata reputata molto competente, e siamo pienamente fiduciosi che saranno in grado di preparare l’evento del prossimo anno con lo stesso entusiasmo di Tbilisi.

La Bielorussia ha un forte legame con lo Junior Eurovision. Non ha mai mancato la partecipazione fin dal debutto del contest nel 2003, vincendo due volte: nel 2005 con “My vmeste” di Ksenia Sitnik e nel 2007 con “S druzyami” di Alexey Zhigalkovich.


Non perderti nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Twitter | Instagram | Google+