Junior Eurovision 2017: gli ex rappresentanti italiani in giuria


In diretta dal Tbilisi Olympic Palace in Georgia è andata oggi in onda l’edizione 2017 dello Junior Eurovision Song Contest, il “fratello minore” del noto contest europeo, che vede il nostro paese ormai ospite fisso dal 2014.

A rappresentarci quest’anno è stata la 13enne ligure (ma nata a Carrara) Maria Iside Fiore con la ballad “Scelgo (My choice)”, classificatasi all’undicesimo posto.

Il trofeo è andato alla Russia con “Wings” di Polina Bogusevich, che ha superato la Georgia e l’Australia, rispettivamente seconda e terza classificata.

In gara quest’anno 16 giovanissimi talenti dall’Irlanda all’Armenia, passando per il Portogallo e la Bielorussia.

A giudicarli le giurie nazionali dei paesi partecipanti e il nuovo voto online (che ha creato non pochi disagi) con il consueto 50/50.

Per la composizione della giuria italiana sono stati scelti i nostri primi tre rappresentanti allo Junior: il vincitore del 2014 Vincenzo Cantiello, che cantò Tu, primo grande amore, una delle due gemelle Chiara e Martina Scarpari, interpreti di Viva, e Fiamma Boccia, che lo scorso anno ottenne il terzo posto con Cara Mamma (Dear Mom).

I tre sono stati coadiuvati dalla giornalista di TV Sorrisi e Canzoni Stefania Zizzari e un altro piccolo membro le cui generalità non sono ancora state rese note.

Il ruolo di spokesperson italiana è stato ricoperto da Sofia Bartoli, figlia dell’Ambasciatore italiano in Georgia, Antonio Enrico Bartoli, in servizio presso l’ambasciata italiana a Tbilisi già da un paio d’anni.

Così ha votato la giuria italiana, che ha assegnato i suoi 12 punti al piccolo Gianluca Cilia, rappresentante di Malta:


Non perderti nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook Twitter Instagram Google+

Advertisements

Commenta questa notizia...