Eurovision 2018, 13 progetti per la Bulgaria: in gara 3 artisti internazionali e un ritorno…


Nonostante le festività natalizie, i preparativi per l’Eurovision Song Contest stanno procedendo a gonfie vele per la Bulgaria che, anche per l’edizione 2018 della kermesse europea, ha deciso di optare per una selezione interna.

Facendo leva sui social, l’emittente nazionale BNT sta mantenendo alta l’attenzione dei fan attorno al processo di selezione, pubblicando frequentemente piccoli indizi e informazioni circa le candidature ricevute nelle scorse settimane.

bulgaria titoli canzoni eurovision 2018

Ricordiamo che, come da noi precedentemente riportato, la Bulgaria, in seguito al successo di Kristian Kostov all’Eurovision di Kiev, sta pensando in grande, ed è da tempo alla ricerca di soli progetti preconfezionati e “pronti all’uso”, senza lasciare troppo spazio ai principianti.

Delle 202 canzoni ricevute, solo 13 sono state accettate dall’emittente BNT, in quanto facenti parte di progetti già elaborati, comprendenti cioè dettagli specifici su artista, messinscena e aspetti tecnici: l’attenzione si è concentrata sulla qualità piuttosto che sulla quantità, assicurando peraltro l’estensione della deadline di presentazione delle candidature dal 20 al 29 Dicembre per dar modo a tutti i progetti, anche quelli più immaturi, di avere qualche giorno in più per definire i dettagli conclusivi.

I titoli delle 13 canzoni rimaste in lizza per l’Eurovision 2018 di Lisbona sono:

  • “A New Home”
  • “Bad News”
  • “Bones”
  • “Choosing”
  • “Cold as Ice”
  • “Collide”
  • “Colours”
  • “Love Never Lies”
  • “Lovers to Enemies”
  • “Rebirth”
  • “Sky Symphony”
  • “Two Hearts Collide”
  • “You Will be the Change”

bulgaria eurovision 2018 artisti canzoni

La rete televisiva bulgara ha rivelato che dietro queste canzoni si nascondono 5 team congiunti tra personalità artistiche internazionali e bulgare e 3 artisti dal calibro internazionale. La notizia che ha fatto scalpore, tuttavia, è stata quella sulla presenza di un “returning artist“, ossia un cantante già visto sul palco dell’Eurovision Song Contest in passato.

A farsi subito strada è stato proprio il nome di Kristian Kostov, supportato da una immagine pubblicata dalla stessa BNT, riportante una dichiarazione del cantante che non lascia spazio a doppie interpretazioni:

Quando inizialmente mi hanno chiesto di un possibile ritorno a Eurovision ero dell’idea che fosse abbastanza. Ma col passare del tempo, ho realizzato che in realtà non bisogna mai dire mai.

La pubblicazione, sempre da parte dell’emittente bulgara, di una lista di artisti arrivati in Top5, compresi i rappresentanti bulgari, nelle passate edizioni dell’Eurovision che possono essere esclusi dalla lista dei possibili “ritorni” nel 2018 ha ancor di più scaldato gli animi dei fan, confermando “l’ipotesi Kostov”, ma aggiungendo anche ulteriori nomi, come Poli Genova, Sergey Lazarev, Ani Lorak o – addirittura – Loreen.

Rimane il fatto che, nel caso in cui si trattasse di un artista internazionale, per regolamento interno questi dovrebbe cantare in coppia con un artista bulgaro, in quanto BNT richiede che almeno un cantante sul palco abbia cittadinanza bulgara.

bulgaria eurovision 2018 fan

La selezione della Bulgaria è stata anche aperta ai fan in quanto, nei giorni scorsi, tramite il proprio profilo Twitter, la televisione bulgara ha chiesto ai fan più “creativi”, “moderni” e “dinamici” di candidarsi come possibili giurati per la selezione.

Infatti, allo scopo di individuare la canzone più adatta al pubblico eterogeneo dell’Eurovision, ogni progetto verrà valutato da quattro diversi “comitati”, composti da professionisti del settore, giornalisti e membri della stampa, cittadini bulgari e fan dell’evento. Se desiderate far parte di quest’ultimo gruppo, non vi resta che presentarvi alla televisione bulgara, rispondendo a questo post, e spiegando perchè potreste essere utili alla selezione.

La selezione interna si chiuderà formalmente il 31 Gennaio, mentre cantante e canzone verranno rivelati solamente il 12 Marzo, data della riunione dei capidelegazione in vista dell’Eurovision 2018. Il periodo di 6 settimane tra le due date verrà impiegato per definire tutti i dettagli della partecipazione a Lisbona.


Non perderti nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook Twitter Instagram Google+

 

Advertisements

Commenta questa notizia...