Eurovision 2018: San Marino, tre show per la finale e votazioni con Paypal. Primi indizi sulle canzoni


San Marino RTV ha definito il quadro degli appuntamenti nei quali è organizzata 1in360, la selezione dalla quale uscirà l’artista che rappresenterà il Titano all’Eurovision. Undici cantanti fra i quali, come avevamo scritto, ci sono il sammarinese Irol e l’italiano Giovanni Montalbano.

GLI SHOW E LE DATE  Saranno tre le puntate che vedranno protagonisti gli 11 finalisti: due sono state già registrate, a Bratislava, e andranno in onda il 9 e 16 febbraio alle ore 20. La finale del 3 marzo andrà in onda live, alle 21, sempre dalla capitale della Slovacchia. Orario italiano in tutti e tre i casi.

Oltreché sul canale televisivo San Marino RTV, lo show sarà trasmesso anche sul sito ufficiale e sulla pagina Facebook dell’emittente e sul canale YouTube di 1 in 360.

In preparazione agli show, i candidati hanno partecipato ad un campus di scrittura nel quale ciascuno di loro ha sviluppato due brani insieme ad un team di autori e compositori, contribuendo alla scrittura dei testi o della musica, sia per quanto concerne i loro brani che quelli degli altri finalisti.

Nei primi due show i candidati si esibiranno in versioni acustiche delle canzoni e saranno sottoposti al commento dei giudici: alla fine del secondo show, i giudici sceglieranno con quale delle due canzoni ogni candidato potrà presentarsi in finale e a quel punto sarà realizzata una versione studio della stessa.

I BRANI – A questo proposito, nei giorni scorsi è circolata in rete qualche informazione relativamente alle canzoni e agli autori. Si scopre dunque che il sammarinese del gruppo, Irol, si esibirà in due duetti, uno con la maltese Jessika Muscat col brano “Stuck without me” e l’altro insieme al tedesco Sebastian “Basti” Schmidt, col brano “Sorry”.

Nota quantomeno curiosa quella che vede uno dei giurati, ovvero Zoe, essere anche autrice, insieme al padre, del brano solista “Stay” di Sebastian Schmidt. Giovanni Montalbano ha invece avuto in dote due brani in italiano, “Per quello che mi dai” e “Immenso blu”.

Emma, la cantante finlandese, ha due brani in inglese, vale a dire “Broken Hearts” e “Hold on”. L’altro brano di Sebastian Schmidt si chiama invece”In the moonlight”. Per ora nessuna informazione sui restanti brani.

Le performance live saranno disponibili dal 19 febbraio, mentre il 23 saranno rese note le versioni studio.

VOTING – Il vincitore sarà scelto da una combinazione di voto della giuria e voto online. Quest’ultimo rimarrà aperto dal 23 febbraio 2018 fino alla fine della finale, e durante lo show le votazioni saranno in stile eurovisivo.

Bizzarro il meccanismo del voto on line, che ripercorre in parte quello delle selezioni. Si legge nel regolamento:

Il voto online sarà effettuato tramite Paypal, e cioè sarà permesso un solo voto per ogni singolo account Paypal e al costo di EURO 1 e il voto online peserà nel seguente modo: se saranno raccolti meno di 50.000 voti, il voto del pubblico conterà per il 10% del voto totale. Se verranno raccolti più di 50.000 voti ma meno di 100.000 voti, il voto del pubblico conterà per il 20% del voto totale. Se verranno raccolti più di 100.000 voti ma meno di 200.000 il voto del pubblico conterà per il 30% del voto totale. Se verranno raccolti più di 200.000 voti ma meno di 250.000 voti, il voto del pubblico conterà per il 40% del totale. Se verranno raccolti più di 200.000 voti ma meno di 250.000 voti, il voto del pubblico conterà per il 50% del voto totale.

Il peso del voto on line – e quindi di conseguenza, quello della giuria – in sostanza, dipenderà perciò dal numero di voti a pagamento arrivati. Per quanto riguarda le canzoni, sarà attivata anche una piattaforma di crowdfunding, sul sito dell’etichetta discografica austriaca Global Rockstar, fondata da Christoph Straub, padre della giurata Zoe.

L’investimento” – precisa il comunicato stampa – “non verrà considerato nel conteggio dei voti finali e che non sarà in alcun modo di supporto alla canzone o al candidato durante la finale“.


Non perderti nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook Twitter Instagram Google+

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa