Eurovision 2018: focus sugli artisti di Sanremo impegnati nel periodo del contest europeo


Siamo nel pieno del Festival di Sanremo 2018, ma non per questo gli artisti sono stati in silenzio sulle proprie attività post-sanremesi. Molti di loro hanno svelato i propri impegni, comprensivi di album in uscita, date dei firmacopie (instore), dei tour tra club, teatri, palasport, piazze, finanche stadi.

Queste date svelano una sorta di “lato nascosto” degli artisti sui quali ci concentriamo: l’Eurovision Song Contest è nei loro piani oppure no? Ricordiamo che il vincitore del Festival è destinatario del diritto di staccare il biglietto per Lisbona. Qualora egli rifiutasse, come recita il regolamento, la Rai prenderebbe in mano la situazione e sceglierebbe secondo propri criteri.

Vediamo quali sono gli impegni degli artisti, ove disponibili, e quando essi confliggono con l’Eurovision.

Avvertenza: il criterio utilizzato è quello della permanenza a Lisbona. Cosa significa? Che, anche se il concorso si svolge dall’8 al 12 maggio, il rappresentante dell’Italia deve trovarsi in loco almeno una settimana prima. Per questa ragione prendiamo come data base il 5 maggio.

Ricordiamo altresì che esiste la possibilità di spostare tali concerti, qualora essi confliggano con il periodo del concorso. Questo è il caso de Il Volo: nel 2015, il trio vocale aveva in programma un concerto all’Arena di Verona il 21 maggio, contemporaneamente alla loro presenza a Vienna. Il concerto fu spostato a settembre.

Roby Facchinetti e Riccardo Fogli (in gara con Il segreto del tempo) – Sono state annunciate, per le due ex voci dei Pooh, due date in aprile: il 7 al Mediolanum Forum di Assago, l’8 al PalaLottomatica di Roma. In attesa di ulteriori sviluppi, qui non ci sono conflitti eurovisivi.

Nina Zilli (in gara con Senza appartenere) – Non si segnalano, ad oggi, concerti programmati dalla rappresentante dell’Italia all’Eurovision 2012.

The Kolors (in gara con Frida (Mai, mai, mai) – Non si segnalano, ad oggi, concerti programmati dal gruppo campano.

Diodato e Roy Paci (in gara con Adesso) – Diodato ha annunciato tre date dal vivo: il 24 marzo a Firenze, il 26 marzo a Milano, il 7 aprile a Roma. Per quanto riguarda Roy Paci, al momento nulla da segnalare.

Mario Biondi (in gara con Rivederti) – L’artista di Catania si è tenuto lo spazio per un’eventuale partecipazione all’Eurovision. Le sue prime date dal vivo, infatti, sono quelle del 17 maggio al PalaLottomatica di Roma e del 20 maggio al Mediolanum Forum di Milano, a ESC più che concluso. In luglio, invece, Biondi partirà per un tour di cinque concerti nel Regno Unito.

Luca Barbarossa (in gara con Passame er sale) – L’artista di Roma, già all’Eurovision 1988, ha lasciato libero lo spazio del periodo di Lisbona, nell’eventualità che il Festival lo designasse per un ritorno dopo trent’anni. In particolare, le date del tour Romaèdetutti sono tutte comprese nei mesi di marzo (Foligno, Rimini, Napoli, Genova, Milano), aprile (Torino, Carpi, Belluno, Firenze), giugno (Roma).

Lo Stato Sociale (in gara con Una vita in vacanza) – La Repubblica del 6 febbraio riporta che il gruppo bolognese sarà impegnato in 5 concerti in Spagna tra l’8 e il 12 aprile e poi in un non meglio specificato tour estivo. In attesa di ulteriori nuove, attenendoci all’articolo, non sussistono problemi di date contemporanee all’Eurovision.

Annalisa (in gara con Il mondo prima di te) – L’artista comincerà il suo Bye Bye tour, legato al lavoro discografico che contiene la sua melodia in gara a Sanremo, il 10 maggio a Roma. Questo la esclude, teoricamente, dalla corsa all’Eurovision, essendo il 10 maggio il giorno della seconda semifinale. In caso di chiamata europea, lo spostamento del concerto sarà obbligatorio.

Giovanni Caccamo (in gara con Eterno) – L’artista siciliano, in linea teorica, è impegnato con la concorrenza (leggasi Amici) fino al 31 marzo, ma egli stesso ha dichiarato (e potete leggerlo qui) che non sa se l’impegno si protrarrà anche nel serale, la qual cosa creerebbe dei problemi.

Enzo Avitabile con Peppe Servillo (in gara con Il coraggio di ogni giorno) – Di Enzo Avitabile si segnalano il Tamburo a niro per voce recitante e orchestra, fra Haydn e Mozart, il 30 e 31 marzo al Teatro San Carlo di Napoli, e una prossima produzione, sempre al San Carlo, in cui firma le musiche originali: si tratta della riscrittura del Decameron. Si segnala inoltre una data all’Auditorium di Milano il 16 aprile. Quanto a Peppe Servillo, sarà impegnato, l’8 marzo, nell’interpretazione di Histoire du soldat – Adieu à la guerre al Teatro Argentina di Roma. Inoltre, con gli Avion Travel, sarà impegnato a Milano il 24 aprile.

Ornella Vanoni con Bungaro e Pacifico (in gara con Imparare ad amarsi) – Per quanto riguarda la Vanoni, sono attualmente previste, nel dopo-Sanremo,  nove date dal vivo. Due di queste, a Milano e a Napoli, si collocano nelle date dell’8 e del 12 maggio, che corrispondono a quelle della prima semifinale e della finale dell’Eurovision. Nulla da segnalare per Bungaro e Pacifico.

Renzo Rubino (in gara con Custodire) – Il terzo piazzato di Sanremo Giovani 2013 e Sanremo 2014 ha al momento in programma due date note, il 21 maggio a Roma e il 24 maggio a Milano. Entrambe sono ben lontane dal periodo dell’Eurovision.

Noemi (in gara con Non smettere mai di cercarmi) – L’artista di Roma ha annunciato due eventi speciali legati al La Luna tour. Si tratta di due concerti alla fine di maggio, il 29 al Teatro degli Arcimboldi di Milano e il 30 all’Auditorium Parco della Musica di Roma. Tali concerti sono lontani dalla finale dell’Eurovision: possiamo perciò affermare che Noemi, in caso di vittoria, non avrebbe il benché minimo problema.

Ermal Meta e Fabrizio Moro (in gara con Non mi avete fatto niente) – Ermal Meta ha annunciato un concerto-evento a Milano, il 28 aprile, con la significativa réclame “Non abbiamo armi”. Per quanto riguarda Fabrizio Moro, invece, c’è una data per lui importante, quella dello Stadio Olimpico di Roma il 16 giugno.

Le Vibrazioni (in gara con Così sbagliato) – 11 date finora annunciate per il gruppo guidato da Francesco Sarcina. Le date sono tutte comprese tra il 16 marzo e il 24 aprile, perciò non sussiste alcun conflitto con impegni legati all’Eurovision.

Ron (in gara con Almeno pensami) – L’uomo che ha riportato all’Ariston parole e musica di Lucio Dalla è in una teorica situazione di esclusione dai giochi per l’Eurovision: se accetterà di andarci, infatti, dovrà spostare le date del 6 maggio al Teatro Dal Verme di Milano e del 7 maggio all’Auditorium Parco della Musica di Roma.

Max Gazzè (in gara con La leggenda di Cristalda e Pizzomunno) – Si segnalano, per l’artista romano, tre concerti nel corso dell’estate: il primo alle Terme di Caracalla di Roma, il secondo all’Arena Sferisterio di Macerata, e soprattutto il terzo all’Arena di Verona in settembre (gli altri due sono programmati per l’inizio di agosto).

Decibel (in gara con Lettera dal Duca) – Situazione davvero al limite per lo storico gruppo capitanato da Enrico Ruggeri. I concerti in questo caso sono sei, con data “critica” il 5 maggio al Teatro Comunale di Vicenza. È noto che Ruggeri, dipendesse solo da lui, tornerebbe in Europa di corsa; nell’eventualità, non sembra particolarmente difficile modificare la data vicentina in modo da rendere il gruppo disponibile fin dalle prime prove a Lisbona.

Red Canzian (in gara con Ognuno ha il suo racconto) – Sembra molto improbabile l’arrivo di Red Canzian dalle parti di Lisbona. L’ex Pooh, infatti, fa partire il suo tour Testimone del tempo proprio nella settimana dell’Eurovision: tra il 5 e il 12 maggio vi sono quattro concerti a Brescia (5 maggio), Udine (7 maggio), Bergamo (9 maggio) e Torino (12 maggio).

Elio e le Storie Tese (in gara con Arrivedorci) – La band milanese, presumibilmente, non staccherà il biglietto per Lisbona neanche in caso di vittoria. Nelle date del loro Tour d’Addio si incontrano quattro concerti in pieno periodo Eurovision: il 5 maggio a Firenze, l’8 maggio a Genova, il 10 maggio a Bologna e il 12 maggio a Roma.

Le fonti delle date dei concerti sono La Repubblica, All Music Italia, Ticketone, Vivaticket e Boxol.

Advertisements

Commenta questa notizia...