Eurovision 2018: clamoroso al Festival da Canção, Diogo Piçarra si ritira


Fulmine a ciel sereno sul Festival da Canção 2018.

Il super favorito Diogo Piçarra, dopo le pesanti accuse di plagio piovute sulla sua “Canção do fim”, si ritira dal concorso che designerà il rappresentante del Portogallo all’Eurovision 2018 di Lisbona.

La popolare popstar lusitana, con due album numero #1 alle spalle, ha interpretato “Canção do fim” nella seconda semifinale del festival portoghese, conquistando l’accesso alla finale, in programma domenica 4 marzo, mettendo d’accordo sia giurati che televotanti.

Le accuse di plagio sono arrivate poche ore dopo la sua qualificazione: è emerso che la sua proposta sarebbe davvero molto simile a un brano religioso, “Abre os meus olhos“, interpretato nel 1986 dal pastore Walter McCallister. La canzone, in particolare, rientra in un genere legato alla Chiesa pentecostale.

Piçarra aveva replicato in tempi molto rapidi, affermando di non conoscere in alcun modo quel brano. Tuttavia, proprio pochi minuti fa è arrivato, tramite la pagina Facebook dell’artista, l’annuncio della sua rinuncia a competere nella finale. 

(…) Informo che ho deciso di porre fine alla mia partecipazione al Festival da Canção.

Non ci sono parole per ringraziare per il supporto e l’affetto che ho ricevuto nelle ultime 24 ore da colleghi musicisti, amici, familiari e fan.

La mia posizione rimane la stessa: ho la coscienza a posto e la testa alta. Ma non ho intenzione di continuare a sfamare questa situazione. Tutto quello che si è creato attorno alla mia partecipazione non ha più nulla a che fare con la musica.

Sarei stato davvero orgoglioso di rappresentare il mio paese in una competizione come l’Eurovision, ma non ha più nessun senso tentare di conquistare questa opportunità.

La mia carriera e la mia vita non dipendono da questo, dipendono da voi nel senso che so che sarò sempre in buona compagnia.

Agli altri partecipanti dico che spero che il Festival da Canção porti al vincitore dell’Eurovision 2018, e sarò qui, come tutti i portoghesi, ad alzarmi in piedi e applaudire.

Grazie di tutto.

A prendere il posto di Piçarra sarà Susanna Travassos, classificatasi all’ottavo posto nella seconda semifinale con “A mensageira”, scritta da Aline Frazão.

Di seguito l’elenco dei 14 finalisti e l’ordine di uscita:

  1. Rui David – Sem medo
  2. Susanna TravassosA mensageira
  3. Peter Serrado – Sunset
  4. Joana Espadinha – Zero a zero
  5. Lili – O vôo das cegonhas
  6. Catarina Miranda – Para sorrir não preciso de nada
  7. Joana Barra Vaz – Anda estragar-me os planos
  8. David Pessoa – Amor veloz
  9. Minnie & Rhayra – Patati patata
  10. Janeiro – (sem título)
  11. Maria Inês Paris – Bandeira azul
  12. Anabela – Para te dar abrigo
  13. Cláudia Pascoal – O jardim
  14. Peu Madureira – Só por ela

Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...