Eurovision 2018: la Bulgaria punta alla vittoria con “Bones” degli Equinox


Non è un mistero, dal suo ritorno in gara nel 2016 la Bulgaria ha totalmente cambiato il proprio destino legato all’Eurovision Song Contest.

Una storia triste fatta di una sola qualificazione in nove anni, che ha lasciato spazio a due top 5 di seguito, con l’exploit di Kristian Kostov, medaglia d’argento lo scorso anno.

La nazione dell’Est Europa è determinata a vincere il suo primo trofeo e tenta il colpaccio con gli Equinox.

Trattasi di un supergruppo messo assieme per l’occasione e formato da Zhana Bergendorff, Georgi Simeonov e Johnny Manuel, Trey Campbell e Vlado Mihailov.

Un incontro in musica fra Bulgaria e Stati Uniti focalizzato su voci provenienti da talent show: Zhana ha vinto la seconda edizione di X Factor Bulgaria, divenendo poi una degli artisti di punta del panorama bulgaro; Georgi – in arte JJ – ha partecipato a X Factor Romania, senza però accedere alla fase dei live; Johnny si è invece messo in mostra ad America’s got Talent.

A firmare “Bones”, il brano che interpreteranno a Lisbona, il sopracitato Campbell assieme a Borislav Milanov, Joacim Persson e Dag Lundberg.

Un team rodato. Milanov e Persson hanno infatti composto diverse entry eurovisive recenti: “Beautiful mess” di Kristian Kostov, “If love was a crime” di Poli Genova, “In too deep” di Tijana Bogicevic e “Dance alone” di Jana Burčeska.

La Bulgaria prenderà parte alla prima semifinale dell’8 maggio, in cui l’Italia non è chiamata a votare, ma sarà comunque trasmessa da Rai4.

 


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...