Eurovision, è scomparsa oggi Lys Assia, la vincitrice della prima edizione


Una leggenda dell’Eurovision Song Contest ci ha lasciato. Lys Assia, cantante svizzera vincitrice della prima edizione ospitata nel 1956 a Lugano è deceduta questo pomeriggio a 94 anni.

La notizia ha fatto il giro dei siti elvetici ed è stata poi confermata da SRF, la tv nazionale di lingua tedesca della Confederazione.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nata Rosa Mina Schärer, argoviana, era una vera e propria istituzione della manifestazione, più volte ospite, è stata anche la prima a prendervi parte per tre volte consecutive fra il 1956  ed il 1958, ma con quattro brani  in tre lingue diverse: “Refrain” (brano vincitore 1956, in francese), “Das alte karussell” (1956), “L’enfant que j’etais (francese, 1957) e  “Giorgio” (1958, in italiano e tedesco).

Nonostante la vittoria nel 1956 fu proprio  quest’ultimo brano, secondo sul palco eurovisivo, che raggiunse la notorietà internazionale: è stato infatti successivamente coverizzato da numerosi artisti italiani e non solo: nel nostro paese si ricordano, incise col nome di “Giorgio (del Lago Maggiore)” soprattutto le versioni di Nella Colombo, Fred Buscaglione  e Gloria Christian.

Nel 2015 fu rilanciato dal palco del Festival di Sanremo: nell’anteprima delle serate, infatti, l’attore e conduttore Pif chiese di cantarla agli artisti in concorso e anche alla gente incontrata per strada.

In tempi recenti, Lys Assia aveva tentato altre due volte la partecipazione eurovisiva, sempre per la Svizzera: nel 2012 con “C’était ma vie“, scritta da Ralph Siegel  e nel 2013 in coppia con la band hip hop New Jack, col brano “All in your head”.


Non perderti nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook Twitter Instagram Google+

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa