Eurovision 2018: la cartolina di Ermal Meta e Fabrizio Moro. Il reportage da Porto (le immagini)


Ermal Meta e Fabrizio Moro, negli ultimi due giorni, sono stati in Portogallo a registrare la “cartolina voltapagina“, ovvero i 40 secondi di video mostrati prima della loro esibizione nella finale dell’Eurovision Song Contest con il brano Non mi avete fatto niente.

Ermal Meta e Fabrizio Moro a Porto | Immagine Mescal

Siamo in grado di svelarvi, tramite le testimonianze lasciate virtualmente in giro dai nostri due rappresentanti, che la cartolina ha avuto due importanti luoghi di svolgimento: l’Avenida dos Aliados (la principale via di Porto) e il Mosteiro de São Bento da Vitória.

Quest’ultimo luogo assume una parte molto importante nella storia del Portogallo, perché, durante la guerra d’indipendenza spagnola (tra il 1808 e il 1814), fu occupato prima dalle truppe francesi e poi da quelle anglo-ispano-portoghesi, che lo vararono come ospedale militare. Oggi è uno degli edifici religiosi più importanti dell’intero Paese.

Inoltre, risulta che i due nostri rappresentanti siano stati visti in altri due luoghi di Porto: si parla, in particolare, del Teatro Nacional São João, che si trova appena dietro la stazione dei treni e del Cafè Luso, che si trova accanto alla Praça de Carlos Alberto e poco a nord rispetto all’Università di Porto.

Questo slideshow richiede JavaScript.

I due artisti hanno ben documentato il loro viaggio: il venerdì, Fabrizio Moro si è ritratto mentre era in partenza da Roma Fiumicino con un ritardo di un’ora, mentre Ermal Meta era praticamente arrivato a Lisbona.

Da Lisbona, il duo s’è mosso poi sempre in aereo verso Porto, dando vita, il giorno dopo, a una serie di sani sfottò reciproci, dovuti in particolare alla supposta natura circense della cartolina (con tanto di Meta ritratto in un tentativo fallito e Moro immortalato in versione ribattezzata “salsiccia”).

Ha particolarmente spopolato una foto che ritrae a destra Meta seduto con la chitarra e a sinistra Moro disteso in posizione dormiente con la chitarra appoggiata sopra la pancia (la trovate nella galleria qui sopra).

Ricordiamo che il tema delle cartoline dell’Eurovision 2018 è legato alla scoperta del Portogallo. Questi sono stati i luoghi utilizzati dagli artisti dei vari Paesi fino ad oggi:

  • LISBONA – Macedonia, Belgio, Bielorussia, Cipro, Georgia, Paesi Bassi, Israele, Montenegro
  • PORTO – Svizzera, Italia
  • SÃO MIGUEL – Spagna, Regno Unito
  • AVEIRO – Albania
  • MADEIRA – Germania
  • IDANHA-A-NOVA – Austria
  • REGUENGOS DE MONSARAZ – Azerbaigian
  • LOUSÃ – Croazia
  • MAFRA – Danimarca
  • FAIAL – Slovenia
  • SINTRA – Estonia
  • VIANA DO CASTELO – Francia
  • ÓBIDOS – Ungheria
  • PORTO SANTO – Irlanda
  • ALTER DO CHÃO – Malta
  • CHAVES – Moldavia
  • ALMADA – Portogallo
  • PODENCE – Repubblica Ceca
  • FUNCHAL – San Marino
  • VILA NOVA DE GAIA – Serbia

Ermal Meta e Fabrizio Moro torneranno in Portogallo nel mese di maggio, stavolta da partecipanti all’Eurovision in rappresentanza dell’Italia: con Non mi avete fatto niente, saranno in concorso nella finale in programma il 12 maggio alle ore 21 con diretta su Rai1.


Non perderti nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook Twitter Instagram Google+

Advertisements

Commenta questa notizia...