Eurovision 2018: scenografia quasi pronta alla Altice Arena di Lisbona


Iniziati circa 20 giorni fa, i lavori per la costruzione del palco e di tutte le strutture collaterali che accoglieranno la grande macchina dell’Eurovision Song Contest, in programma tra l’8 e il 12 Maggio prossimi, sono in dirittura d’arrivo.

palco eurovision 2018 stage

Al Parque das Nações fervono i preparativi per la grande manifestazione europea, con la costruzione dell’area dedicata alla sala stampa sia locale che estera, insieme all’allestimento delle aree dedicate agli addetti ai lavori e alle 43 delegazioni nazionali che arriveranno da tutto il Vecchio Continente (e non solo…).

All’interno della Altice Arena, però, contrariamente agli ultimi anni, non apparirà nessuno schermo a led: per volere degli organizzatori, al fine di concentrarsi maggiormente sulla musica, l’attenzione è stata spostata sull’utilizzo delle luci, come più volte sottolineato da Ola Melzig, responsabile della parte tecnica dello show.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Mentre il designer tedesco Florian Wieder, dalla cui mano è nata la bozza della scenografia dell’Eurovision 2018, si è voluto ispirare allo scafo di una grande barca a vela, i cui elementi saranno riproposti, in forma mobile e dinamica, come sfondo della scenografia.

Un grande cerchio delimita l’area destinata all’esibizione dei cantanti, con diversi ponti e passerelle che permetteranno agli artisti di immergersi ed essere completamente circondati dal pubblico. Tante le tecnologie utilizzate, riflettori di ultima generazione, muri luminosi, proiettori laser e componenti dinamiche, per ovviare alla mancanza degli schermi.

Già installate anche le prime telecamere, che regaleranno al pubblico le più emozionanti prospettive delle esibizioni. Molte di queste saranno montane su bracci meccanici e gru, in modo da poter riprendere la scenografia da ogni angolazione.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Come ormai di consueto, l’area dedicata alla green room, zona in cui le delegazioni delle nazioni in gara attendono il loro turno di esibizione o seguono l’andamento dello show, sarà ricavata all’interno del parterre dell’arena, rendendo ancora maggiore il contatto tra i fan e i loro beniamini. Quest’area è ancora in fase di allestimento.

Tantissime le nazionalità di appartenenza delle centinaia di lavoratori impegnati per la riorganizzazione dell’imponente Altice Arena in enorme studio televisivo: tra questi anche una azienda italiana – Agorà – che per la prima volta entra nella famiglia dell’Eurovision fornendo diverse componenti per gli impianti audio.

Mentre sono in fase di collaudo le attrezzature montate, non mancheremo di informarvi sullo stato d’avanzamento dei lavori, e mostrarvi la scenografia in tutto il suo splendore una volta che sarà terminata e pronta per le prove generali, che cominceranno tra pochissimi giorni!


Non perderti nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook Twitter Instagram Google+