Mamma Mia! Dopo 35 anni tornano gli ABBA con due nuovi brani


Trentacinque anni dopo, la notizia ha del clamoroso e ha scosso il mondo della musica: tornano i leggendari ABBA! Sì, avete letto bene: la formazione al completo, composta da Agnetha, Benny, Björn e Anni-Frid, è rientrata negli studi di registrazione, e ha prodotto due nuovi brani.

abba eurovision waterloo

L’annuncio è arrivato nel pomeriggio della giornata di oggi, direttamente dal profilo Instagram del celeberrimo gruppo di origini svedesi e salita alla ribalta anche grazie al trampolino di lancio dell’Eurovision Song Contest 1974 trionfando con “Waterloo“, e seguiti a breve distanza dall’italiana Gigliola Cinquetti, quell’anno arrivata seconda.

Tutti noi sentivamo che, dopo trentacinque anni, sarebbe stato divertente riunire di nuovo le forze ed entrare in studio di registrazione: e così abbiamo fatto.

Un tentativo – partito quasi per scherzo – che ha portato alla realizzazione di due nuovi brani, uno dei quali intitolato “I Still Have Faith In You“, che verrà riprodotto per la prima volta in uno speciale tellevisivo prodotto da NBC e BBC e programmato per il prossimo Dicembre.

post abba ritorno

E’ stato come se ci fossimo fermati per poco tempo, che fossimo stati via per una breve vacanza“, hanno affermato gli ABBA nel comunicato rilasciato poche ore fa, senza negare il fatto che sia stata una “esperienza estremamente entusiasmante“.

E per chi avesse paura che ormai la loro musica possa essere passata di moda, ci pensa questa frase a scansare ogni equivoco:

Noi saremo ormai invecchiati, ma la canzone è nuova. Ed è bella.

Dopo la vittoria all’Eurovision 1974, è iniziata per gli ABBA la scalata verso il successo. Datato 1975 è l’album “ABBA”, che contiene anche la celebre “Mamma Mia“, che ha ispirato il titolo dell’omonimo musical.

Dopo innumerevoli successi, anche quello di “Dancing Queen“, originariamente interpretata al Teatro dell’Opera di Stoccolma di fronte al Re di Svezia, alla vigilia del suo matrimonio.

Il galoppante successo li portò a rilasciare altri singoli molto popolari come “Chiquitita” (i cui diritti sono stati ceduti per beneficienza all’UNICEF), “Take a Chance on Me“, “Gimme! Gimme! Gimme!“, “Souper Trouper”, “SOS” (prima canzone dal titolo palindromo a sfondare le classifiche), per concludere con l’inconfondibile “The Winner Takes It All“.

Nonostante la carriera brillante, nel 1982 la band si sciolse, per la volontà dei componenti di seguire strade individuali sia dal punto di vista personale che artistico. Ma ora l’attesa, per i sostenitori della reunion, è terminata! Non basta che attendere il prossimo Dicembre…

 


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

2 Risposte

  1. ale83_webmaster ha detto:

    Comunque anche nel 1974 (e da sempre) già si chiamava Eurovision Song Contest, vedi il logo di quell’anno: https://eurovision.tv/event/brighton-1974
    Anche nel 1965 a Napoli nei saluti iniziali la presentatrice Renata Mauro lo chiamava già così: https://www.youtube.com/watch?v=MS21wnWTgJo&t=42s
    Le traduzioni e i modi “locali” di chiamarlo sono stati diversi, ma il nome ufficiale è sempre stato quello.

Commenta questa notizia...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: