Eurovision 2018, San Marino RTV: “Scandaloso il comportamento dei conduttori italiani”


Continua la saga eurovisiva che ormai da tradizione vede San Marino contrapporsi all’Italia. Nel tardo pomeriggio di oggi, venerdì 11 maggio, a poche ore dalla prova per le giurie che vedrà Ermal Meta e Fabrizio Moro sul palco dell’Altice Arena, San Marino RTV ha rilasciato ai giornalisti presenti in sala stampa a Lisbona un duro comunicato.

La piccola Repubblica ha criticato con asprezza le considerazioni al vetriolo di Saverio Raimondo – commentatore della seconda semifinale su Rai4 – sul paese e su Jessika e Jenifer Brening, rappresentanti sammarinesi all’Eurovision 2018.

Alessandro Capicchioni e Saverio Raimondo

Ecco le dichiarazioni di Alessandro Capicchioni, capodelegazione sammarinese:

In questi dieci anni che mi rendono di fatto uno dei capidelegazione da più tempo all’Eurovision, non avevo mai visto quello che è successo ieri. I due commentatori dai microfoni di Rai4 in diretta hanno espresso e riportato frasi offensive e diffuso notizie false, quali quella che l’artista italiano Gabbani avrebbe perso per colpa del voto di San Marino.

Questa è una tipica fake news che dei professionisti o presunti tali dovrebbero non solo guardarsi bene dal diffondere ma soprattutto – se nel servizio pubblico – avrebbero il dovere di smentire.

Come a tutti noto, anche se San Marino avesse dato tutti i suoi voti a Gabbani lo scorso anno, Gabbani sarebbe rimasto sesto, indipendentemente dal fatto che le giurie a San Marino sono sovrane e rispondono solo alla loro coscienza. Il danno fatto in diretta ormai è fatto. Probabilmente il voto degli italiani avrebbe aiutato oppure non sarebbe stato determinante.

Pazienza. Resta in ogni caso scandaloso e intollerabile il comportamento tenuto dai conduttori – in senso lato – di Rai4 nel corso della diretta. Sarebbe interessante vedere se la stessa cosa – è stato persino usato il termine “infami” nei confronti di un Paese straniero e amico – fosse stata fatta da un altro Paese nei confronti di un suo vicino.

Possiamo chiedere alla Russia o alla Germania, per fare un esempio a caso, come avrebbero reagito. A mio avviso ci sono tutti gli estremi per un coinvolgimento dell’EBU in questa vicenda, come ho già segnalato al nostro DG che è qui a Lisbona.


Altre risorse utili sull’Eurovision 2018


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

7 Risposte

  1. Claudio Minin ha detto:

    Io lo guardo in li gua oroginale. Dopo 5 minuti, i presentatori italiani mi avevano guastato i nervi. Battute imbecilli e commenti a caso.

  2. Danilo ha detto:

    Quest’anno, dopo aver sentito martedì, all’ inizio della prima semifinale, la Di Domenico definire Lisbona una “cittadina” (forse per lei il rango di città lo meritano solo quelle dal milione di abitanti in su, in Italia sarebbero 4) e i paragoni con la politica di S. Raimondo ( se uno voleva sentire parlare di politica c’ erano le 2 trasmissioni del martedì sera), ho deciso di eliminare l inutile commento in italiana, fatto solo di inutili “fiumi di parole” di Jalissiana memoria.
    Condivido in pieno il risentimento di San Marino per le offese gratuite elargite in diretta e spero proprio che portino il caso all’ Ebu, così magari si riesce a ritornare a commenti più seri, precisi e puntuali, modello Ettore Andenna, e non a questi inascoltabili caciaroni.
    Non ultimo si spera che all’ Ebu si chiedano anche cosa siano questi magnifici tweet che la Rai ci elargisce in diretta ogni anno.

  3. Aster ha detto:

    Sinceramente trovo questa cosa alquanto pretestuosa, i commenti su San Marino erano chiaramente ironici e non riferiti ai pareri dei due conduttori (anche il “San Marino infame per te solo letame, questo è il tenore dei commenti su Twitter” era chiaramente un modo per ironizzare sulla rivalità che c’è tra l’Italia e il microstato, sperando che non si offendano, da quando siamo ritornati in competizione). Tanto che lo stesso Saverio Raimondo durante il recap mentre era aperto il televoto ha esortato gli ascoltatori di “andarci piano con San Marino”. Personale ho trovato il momento altamente ironico teso a esagerare, e quindi per le regole della comicità, a smorzare e ridicolizzare questa accesa rivalità tra le due nazioni. Ad esempio con la Georgia li ho trovati molto più “cattivi”.

  4. Simone Marconi ha detto:

    Saverio Raimondo, inadatto a presentare l’ESC…mettete qualcuno che scherzi ma che abbia una conoscenza minima dell’evento. Detto questo la querrele con San Marino ci sta, mi ha fatto anche molto ridere l’anno scorso…ma inizia un po’ a stufare e sta sconfinando…

    • ForestOne ha detto:

      Il problema è solo riconducibile ad una errata considerazione della Rai dello spettacolo ESC. Da quando ha ricominciato a trasmetterlo si è sempre cercato di renderlo “accattivante” con i commenti a cazzeggio tipo Gialappa’s Band e a dare la stura alla feccia dei tweet su schermo (tanto è trash, no?).
      Questa irrispettosa modalità è l’esatto opposto di quello che fanno TUTTE le emittenti Eurovision che non si comportano in maniera così invasiva ed incivile verso quegli spettatori che vogliono solo godersi al meglio lo spettacolo musicale.
      Saverio Raimondo è in gamba e sa fare ironia, ma in quel contesto non è assolutamente richiesto.
      Per cui, NO: NON METTETE MAI PIU’ QUALCUNO CHE SCHERZI. Ne abbiamo già abbastanza.
      Condurre non significa dover per forza ironizzare e sottolineare con continui commenti non richiesti l’abbigliamento o l’aspetto fisico (e chi segue su San Marino RTV o su ORF Eins lo sa benissimo!). Mai una considerazione intelligente sui brani presentati! Mai!
      Coprire il Recap delle esibizioni con una profusione di parole per ricordare le performance degli esecutori (C’è il Recap apposta! Non basta?) non è professionale e andrebbe impedito.
      Il comportamento della Rai andrebbe una volta per tutte stigmatizzato e censurato dall’Eurovision, ma non tanto per le iperboli di Saverio Raimondo, quanto per l’intero modo di proporre l’evento, banalizzandolo e “becerizzandolo” al punto da impedirne una serena e corretta visione agli spettatori.
      Ogni anno spero di assistere ad uno spettacolo dignitoso ed “Europeo” ed immancabilmente ogni speranza viene vanificata dalla Rai che pervicacemente insiste a buttare l’ESC in caciara.
      Come direbbero su “Boris”: tipicamente italiano.

  5. XxdanyxX ha detto:

    Secondo me di base c’e una non conoscenza dello stile di Saverio Raimondo
    Lui é politically incorrect, ma proprio all’estremo
    O lo ami o lo odi
    In questo caso é seriamente esagerato come discorso, e il coinvolgimento dell’EBU é altrettanto esagerato
    Che si calmino un po’

  6. Alberto ha detto:

    Secondo me hanno ragione. Io ho visto la diretta e, al di là del fatto che tutto il commento Italiano della serata è stato irritante, la tirata contro San Marino è stata davvero inutile e fastidiosa.

Commenta questa notizia...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: