Festival di Sanremo 2019: Claudio Baglioni confermato direttore artistico


Dopo pochi mesi di tira (più) e molla (meno), la Rai conferma quello che era già nell’aria: Claudio Baglioni ritornerà al Festival di Sanremo 2019 nella veste di direttore artistico, dopo aver già ricoperto questo ruolo nel 2018, in aggiunta a quello di conduttore.

Claudio Baglioni | Credits: doremifasol.org

C’è soddisfazione, in Rai, per aver occupato già a giugno questa importante casella in seno all’organico del Festival. A parlare, in questo senso, è il direttore generale Mario Orfeo:

Sono molto contento dell’esito positivo della trattativa sulla direzione artistica del prossimo Festival della Canzone Italiana a Sanremo. È un grande onore oltre che motivo di orgoglio per tutta la Rai essere riusciti a convincere un grande musicista e compositore come Baglioni a concedere il bis seguendo un percorso di condivisione e di costruzione del progetto artistico.

Ancora:

Da febbraio a oggi c’è stato un vero e proprio corteggiamento e non poteva essere altrimenti considerato il successo di critica e di pubblico e i record ottenuti nella sua prima volta da direttore del Festival.A Baglioni un grande in bocca al lupo per l’edizione numero 69 e per questa seconda avventura insieme con la Rai, con lo stesso entusiasmo che ha caratterizzato quella straordinaria di quattro mesi fa.

Nel 2018, il Festival di Baglioni ha ottenuto molteplici successi, da quello della critica in merito alla conduzione sua, di Michelle Hunziker e di Pierfrancesco Favino a quello degli ascolti, mai così alti dall’edizione condotta da Paolo Bonolis nel 2005. Non meno importante è il fatto di aver portato a Sanremo una canzone, Non mi avete fatto niente di Ermal Meta e Fabrizio Moro, che dopo aver vinto in Italia ha chiuso al quinto posto l’Eurovision Song Contest 2018, contro un certo numero di pronostici e un diffuso senso di disfattismo nei confronti della campagna italiana di quest’anno.

Claudio Baglioni, nei prossimi mesi, sarà atteso da un nuovo disco di inediti, seguito dal tour Al centro, in cui sfoglierà le pagine dei suoi 50 anni di musica cantando col palco centrale nelle più importanti arene italiane, nonché all’Arena di Verona per tre concerti a metà settembre.


Non perderti nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici sui social: Facebook Twitter Instagram Google+

2 Risposte

  1. Luca (@pinausland) ha detto:

    Felice della scelta solo se FINALMENTE capiranno che Sanremo non è l’ESC, e che non ha senso usare gli stessi criteri di selezione dei brani per entrambi i concorsi.

  2. protovit ha detto:

    Di nuovo? E come farà con le sue canzone? Le ha già cantate tutte in questa edizione… Bando alle ciance, non capisco come i politici-direttori della Rai non comprendano che i record di ascolto si fanno solo nelle premiere. Le seconde volte, soprattutto se consecutive, sono un fiasco. Sia di ascolti, che di critica. :o))

Commenta questa notizia...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: