Eurovision: accordo governo-KAN sul deposito, sarà Israele 2019


Alla fine, tutto è bene quel che finisce bene. Con un accordo tra il governo israeliano e la KAN, la tv di Stato, si è sbloccata la situazione legata ai 12 milioni di euro del deposito di garanzia da dare all’EBU affinché l’Eurovision Song Contest 2019 si svolga in Israele. Sono soldi che, lo ricordiamo, saranno restituiti a fine manifestazione.

Netta e la delegazione israeliana | Credits: EBU / Thomas Hanses

La KAN ha rilasciato un comunicato col quale ha assicurato che pagherà la somma necessaria affinché il concorso possa tenersi in Israele. In ogni caso, dovesse succedere qualcosa per la quale il Paese non fosse in grado di ospitare, facendo perdere così i soldi alla KAN, il Ministero delle Finanze interverrebbe per coprire la perdita. Secondo i  media israeliani i 12 milioni sarebbero stati trovati tramite un prestito bancario.

Nel frattempo, è ancora la stampa locale a gettarsi sulla questione che, a questo punto, preme più di tutte: in quale città si terrà il concorso? Gli indizi sembrano propendere sempre di più verso Tel Aviv, quasi a voler avverare la “profezia” che Nadav Guedj cantò nel 2015 in Golden Boy (un verso della canzone recita “and before I leave let me show you Tel Aviv“). Le altre città ufficialmente in corsa sono Gerusalemme, Eilat e Haifa. Dal momento che la Yad Eliyahu Arena (oggi Menora Mivtachim Arena) sarà perennemente occupata dal Maccabi Tel Aviv di basket, una soluzione alternativa ci sarebbe: il padiglione 2 del Centro Congressi di Tel Aviv, meglio noto come Fairgrounds. Questo padiglione, inaugurato nel 2015, ha recentemente ospitato gli Europei di judo.

Israele ospiterà l’Eurovision 2019 a seguito della vittoria di Netta con Toy quest’anno, ottenuta a Lisbona con 529 punti. L’Italia è giunta quinta (e terza al televoto) con Non mi avete fatto niente di Ermal Meta e Fabrizio Moro.

 


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e Facebook o nella nuova community dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Eurovision Inside

Commenta questa notizia...