Eurovision, “Fuego” di Eleni Foureira in vetta alla chart di Los 40 in Spagna


“Fuego” è la vincitrice morale dell’Eurovision. Non solo perchè Eleni Foureira, seconda, ha realizzato il miglior risultato di Cipro, guadagnandosi anche il riconoscimento del Presidente della Repubblica (va ricordato che lei è albanese naturalizzata greca, rappresentava l’isola di Venere per scelta della tv nazionale), ma anche perchè in termini di vendite ha praticamente pareggiato con Netta Barzilai, che riportato il trofeo in Israele 20 anni dopo Dana International.

Ora però Eleni Foureira fa uno scatto perchè corona tre mesi di permanenza nelle classifiche spagnole (per la precisione 11 settimane) con la conquista del primo posto in classifica a Los 40 Principales.  Si tratta della alta rotazione airplay di Los 40, il maggior network musicale spagnolo, con filiali anche in tutto il centro e Sudamerica ispanofono, di proprietà del potentissimo gruppo editoriale Prisa.

Disco di platino in Spagna (40.000 copie), oltrechè primo in Grecia ed a Cipro, “Fuego” è il maggior successo dell’artista che sin qui aveva avuto ottimi riscontri nei due paesi di lingua greca ma praticamente non era riuscita a varcare i confini internazionali, Ora invece con questo brano, è riuscita a farsi conoscere al grande pubblico europeo, che ne ha apprezzato anche la sensualità

Fuego” è il diciottesimo brano eurovisivo che raggiunge la vetta di Los 40,  il primo greco-cipriota, il  sesto straniero, tre anni dopo “Heroes” di Mans Zelmerlow. Ma soprattutto, è quello che ci è arrivato più tardi rispetto alla partecipazione eurovisiva, segno del successo costante in questi mesi. Ecco l’ordine cronologico dei brani precedenti.

  • Raphael – Hablemos del amor: 23 aprile1967
  • Sandie Shaw – Marionetas en la cuerda: 7 maggio 1967 (versione spagnola di Puppet on a String)
  • Massiel – La la la: 21 aprile 1968
  • Cliff Richard – Congratulations: 19 maggio 1968
  • Salomé – Vivo Cantando: 20 aprile1969
  • Jean Jacques – Mamá: 18 maggio 1969 (versione spagnola di Maman)
    – Julio Iglesias – Gwendolyne: 29 marzo 1970
  • ABBA – Waterloo: 15 giugno 1974
  • Iván – Sin amor: 15 dicembre 1979 (versione spagnola di Dschingis Khan)
  • Lucía – Él: 22 maggio 1982
  • Bravo – Lady lady: 16 giugno  1984
  • Sergio Dalma – Bailar pegados: 15 giugno 1991
  • David Civera – Dile que la quiero: 28 luglio 2001
  • Rosa – Europe’s living a celebration: 18 maggio 2002
  • Beth – Dime: 19 aprile 2003
  • Loreen – Euphoria: 30 giugno 2012
    – Mans Zerlmerlow – Heroes: 18 luglio  2015

Non perderti nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici sui social: Facebook Twitter Instagram Google+

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa