Stop al segnale via etere, niente più Eurovision sulla svizzera RSI per gli italiani


Entro i primi sei mesi del 2019, sparirà per gli italiani che vivono al confine con la Svizzera la possibilità di seguire l’Eurovision Song Contest sulle frequenze della RSI, oltrechè ovviamente tutti gli altri programmi della tv elvetica di lingua italiana.

RSI ha infatti annunciato che darà corso alla decisione presa o scorso 29 agosto dal governo federale svizzero, di spegnere le circa 200 antenne che diffondono il segnale via etere.In sostanza, i telespettatori italiani che risiedono nelle province di  Como, Varese e Verbano-Cusio-Ossola, che ricevevano il segnale di digitale terrestre, non troveranno  più RSI fra i loro canali.

Non è stata resa nota la data precisa di spegnimento delle antenne, per cui non si sa se gli italiani abituati alla RSI riusciranno ancora a seguire questa edizione della rassegna oppure no. Non è chiaro invece se il segnale continuerà ad essere ricevuto in Alto Adige, dove le tre tv svizzere arrivano attraverso l’accordo per la tv nazionale italiana in lingua tedesca e ladina.

Berna ha giustificato la rinuncia al digitale terrestre con l’esigenza di ottimizzare le risorse del canone – che dal prossimo anno sarà ridotto da 451 a 365 franchi – e con la particolare configurazione del mercato interno che si caratterizza per la scarsa diffusione di questa tecnologia. La stragrande maggioranza della popolazione elvetica segue infatti i canali televisivi via cavo o con un ricevitore satellitare e solo il 2% degli utenti dispone di un’antenna per la ricezione (digitale) via etere.

 Gli italiani che abitano a ridosso del confine potranno sempre guardare i programmi della RSI, in particolare informazione e trasmissioni culturali e di intrattenimento, sui portali web www.tvsvizzera.it e www.rsi.ch o, sui dispositivi digitali, attraverso le due app gratuite tvsvizzera.it e Play RSI. Dove però l’Eurovision Song Contest è geolocalizzato e quindi invisibile agli italiani (tranne la semifinale dove non vota la Svizzera, l’unica rimasta disponibile on line per gli italiani).


Non perderti nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici sui social: Facebook Twitter Instagram Google+

Commenta questa notizia...