Eurovision Song Contest 2019, ufficiale: saranno 42 i paesi in concorso


Saranno 42 i paesi i concorso il 14, 16 e 18 maggio prossimi a Tel Aviv per l‘Eurovision Song Contest. Con la conferma di San Marino, giunta giusto ieri, si è completato il lotto delle televisioni nazionali al via: sono le stesse dell’anno scorso meno la Bulgaria, che ha deciso di prendersi un anno di pausa per motivi essenzialmente economici, dopo avere investito molto nelle passate edizioni.

eurovision 2019 dare to dream motto

Sarà una edizione speciale per tanti: partecipazione numero 60 per Paesi Bassi e Svizzera, paesi ‘fondativi’ della manifestazione, edizione numero 40 per la Grecia, numero 25 per Croazia, Slovenia ed Estonia, numero 20 per Lettonia e Lituania. E San Marino, che aveva debuttato nel 2008, segna la decima partecipazione: anche questo, se vogliamo, è un piccolo traguardo. Di seguito, l’elenco dei Paesi in gara, con le rispettive televisioni. In neretto, i paesi ammessi direttamente alla finale.

Albania (RTSH)
Armenia (AMPTV)
Australia (SBS)
Austria (ORF)
Azerbaigian (İctimai TV)
Belgio (RTBF)
Bielorussia (BTRC)
Cipro (CYBC)
Croazia (HRT)
Danimarca (DR)
Estonia (ERR)
Ex repubblica jugoslava di Macedonia (MKRTV)
Finlandia (YLE)
Francia (FT)
Germania (ARD/NDR)
Georgia (GPB)
Grecia (ERT)
Irlanda (RTÉ)
Islanda (RÚV)
Israele (IPBC/KAN)
Italia (RAI)
Lettonia (LTV)
Lituania (LRT)
Malta (PBS)
Moldavia (TRM)
Montenegro (RTCG)
Norvegia (NRK)
Paesi Bassi (AVROTROS)
Polonia  (TVP)
Portogallo (RTP)
Regno Unito (BBC)
Repubblica Ceca  (ČT)
Romania (TVR)
Russia (RTR)
San Marino (SMRTV)
Serbia (RTS)
Slovenia (RTVSLO)
Spagna (RTVE)
Svezia (SVT)
Svizzera (SRG/SSR)
Ucraina (UA:PBC)
Ungheria (MTVA)

La manifestazione si svolge in Israele grazie alla vittoria nell’edizione di Lisbona di Netta con il brano “Toy”, della quale qui sotto rivediamo la esibizione dopo la proclamazione della vittoria e la consegna del trofeo

Non perderti nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici sui social: Facebook Twitter Instagram Google+

Commenta questa notizia...