Sanremo 2019, il regolamento conferma l’abbinamento con Eurovision


La Rai ha ufficializzato il regolamento del Festival di Sanremo 2019. E anche quest’anno viene confermato l’abbinamento della rassegna all’Eurovision Song Contest.

Dunque sarà uno dei 24 partecipanti alla manifestazione a rappresentare l’Italia a Tel Aviv. Si legge infatti:

L’Artista vincitore del 69° Festival della Canzone Italiana parteciperà, in rappresentanza dell’Italia, all’edizione 2019 dell’Eurovision Song Contest, su richiesta di RAI.
Qualora il suddetto Artista non intenda avvalersi di tale facoltà, RAI e/o gli organizzatori del suddetto Eurovision Song Contest si riserveranno il diritto di scegliere il partecipante secondo propri criteri.

Per il resto, il regolamento è uguale a quello dello scorso anno, tranne per il fatto che la gara è unica: non ci sarà infatti alcun concorso a parte per i giovani.

I due vincitori di Sanremo Giovani, del quale sono in corso le audizioni, parteciperanno infatti alla gara insieme agli altri 22, con le stesse possibilità di vincere e quindi volare all’Eurovision.

Ecco il regolamento in dettaglio:

  • Prima serata – martedì 5 febbraio: esecuzione delle 24 canzoni. Votazione con sistema misto: televoto (40%), giuria demoscopica (30%), sala stampa (30%)
  • Seconda serata – mercoledì 6 febbraio: esecuzione di 12 canzoni. Votazione con sistema misto: televoto (40%), giuria demoscopica (30%), sala stampa (30%)
  • Terza serata – giovedì 7 febbraio: esecuzione di altre 12 canzoni. Votazione con sistema misto: televoto (40%), giuria demoscopica (30%), Sala stampa (30%)

Al termine della terza serata sarà stilata una classifica relativa a tutte le 24 canzoni, risultante dalla media delle percentuali di voto da queste ottenute nel corso della prima serata e di quelle ottenute nel corso della seconda serata (per le prime 12) e della terza serata (per le seconde 12).

  • Quarta serata – venerdi 8 febbraio: le 24 canzoni verranno eseguite in maniera riarrangiata e ciascun interprete porterà con sè un ospite. Votazione con sistema misto: televoto (50%), giuria di esperti (30%), sala stampa (20%). Questa serata farà media per la classifica con le serate precedenti.
  • Quinta serata – sabato 9 febbraio: nuova esecuzione per le 24 canzoni in gara. Votazione con sistema misto: televoto (50%), giuria di esperti (30%), sala stampa (20%). La classifica sarà realizzata sulla media delle serate precedenti e di questa. I primi tre brani in classifica saranno riproposti, si voterà nuovamente con lo stesso sistema, senza azzerare quindi i voti precedenti e da qui sarà proclamato il vincitore.

La giuria demoscopica è composta da un campione ‘statisticamente rappresentativo’ di 300 persone selezionate fra ‘abituali fruitori di musica’ che voteranno da casa attraverso un sistema di votazione elettronico.

La giuria di esperti che entra in azione venerdì è composta da personaggi del mondo della musica, dello spettacolo e della cultura.

Come sempre, invece, la sala stampa è quella dei giornalisti accreditati a Sanremo 2019 e voterà nella sala roof del teatro Ariston con una apposita pulsantiera.


Non perderti nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici sui social: Facebook Twitter Instagram Google+

Commenta questa notizia...