Eurovision Choir of the year 2019, la sede si sposta alla Partille Arena: cinque debutti


Cambia location la seconda edizione dell’Eurovision Choir of the Year che si terrà in Svezia il 3 Agosto 2019 non avrà più come sede la Scandinavium Arena.

La sede che ospitò l’Eurovision 1985 è stata sostituita e la scelta è ricaduta sulla Partille Arena, una sala concerti grande un terzo della Scandinavium Arena,  sempre situata a Goteborg, sicuramente più funzionale ad uno show diverso come il festival europeo dei cori.

Inaugurata nel 2016, essa fu costruita per rimpiazzare la Partillebohallen e può contenere fino a 4.500 spettatori, mentre all’interno ospita due club svedesi di pallavolo, la Partille Arena è circa la metà dell’Arena Riga, dove si svolse la prima edizione dell’Eurovision Choir of the Year.

Partille Arena

Ufficializzate anche dall’EBU  i paesi in gara:  saranno cinque le nazioni debuttanti al festival delle corali professionali e tra queste vi è la Scozia,  una delle quattro Home Nations britanniche, che così per la prima volta partecipa ad un contest di stampo eurovisivo, invece sono quattro gli abbandoni (Austria, Danimarca, Estonia, Ungheria), per un totale di dieci nazioni partecipanti.

Queste le nazioni iscritte al momento:

  • Belgio – RTBF
  • Francia – France Télévisions  (al debutto)
  • Galles – S4C
  • Germania – WDR
  • Lettonia – LTV
  • Norvegia – NRK (al debutto)
  • Scozia – BBC Scotland (al debutto)
  • Slovenia – RTVSLO
  • Svezia – SVT – (al debutto)
  • Svizzera – RTS  (al debutto)

Ricordiamo che nel 2017 la vittoria fu del coro Carmen Manet, in rappresentanza  della Slovenia, seguita dal Galles al secondo posto e dai padroni di casa lettoni al terzo posto. Questo show è stato trasmesso  nella sua prima edizione in diretta TV in dieci nazioni e online in tutto il mondo.


Non perderti nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici sui social: Facebook Twitter Instagram Google+