Sanremo Giovani, Mahmood al Festival. Precede i La Rua e Nyvinne


Si conclude la due giorni di Sanremo Giovani, e lo fa con un verdetto per certi versi sorprendente. Ribaltando un televoto che lo vedeva al 5% contro il 35% dei La Rua (Alla mia età si vola), è Mahmood, interprete di Gioventù bruciata, a staccare il pass per il Teatro Ariston. Tra i primi tre classificati c’è anche Nyvinne, che ha portato in gara Io ti penso.

Mahmood | Credits: dilei.it

Tutti e tre gli artisti saranno protagonisti di un tour mondiale organizzato dalla Rai per promuoverli, che toccherà sette città: Tunisi (Tunisia), Tokyo (Giappone), Sydney (Australia), Buenos Aires (Argentina), Toronto (Canada), Barcellona (Spagna) e Bruxelles (Belgio).

Di seguito le posizioni dalla quarta alla dodicesima:

4. CordioLa nostra vita
5. SismaSlow motion
6. MescalinaChiamami amore adesso
7. AngelucciL’uomo che verrà
8. La ZeroNina è brava
9. Francesca MiolaAmarsi non serve
10. CannellaNei miei ricordi
11. Le OreLa mia felpa è come me
12. SaitaNiwrad

Come già per Einar ieri, anche per Mahmood il brano col quale entrerà in gara al Festival di Sanremo non è ancora noto. Va infatti ricordato che i Giovani hanno portato in gara al Casinò di Sanremo un brano che non è quello che poi si ascolterà al Teatro Ariston.

Hanno presentato le due serate Pippo Baudo e Fabio Rovazzi, con quest’ultimo che si è mostrato particolarmente a proprio agio nelle rinnovate vesti di presentatore, tanto più che accanto si è trovato un personaggio che figura tra i simboli indiscussi della nostra tv di Stato.

Einar e Mahmood, dunque, vanno ad aggiungersi ai 22 Campioni nella corsa all’Eurovision Song Contest 2019: il vincitore, infatti, andrà a rappresentare l’Italia il 14, 16 e 18 maggio a Tel Aviv, salvo rinuncia (che attiverebbe la selezione secondo propri criteri della Rai).


Non perderti nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici sui social: Facebook Twitter Instagram Google+