Sanremo 2019, Duccio Forzano: dopo la regia, anche “il Palco come quello dell’Eurovision”


Da quando Duccio Forzano è tornato alla regia del Festival di Sanremo, in virtù della sua pluridecennale collaborazione con Claudio Baglioni, il palco del Teatro Ariston ha dato in maniera ancora più marcata l’impressione di un avvicinamento, nei limiti imposti dallo spazio esistente, a grandi eventi su scala internazionale.

Il regista, in particolare, parlando a Radio Onda Ligure, ha dichiarato esplicitamente di ispirarsi ad un evento in particolare: l’Eurovision Song Contest, di cui da anni osserva con grandissima attenzione l’evoluzione.

Sanremovision 2018

Queste le sue parole:

Quest’anno per il palco del Festival di Sanremo mi sono rifatto a una promessa che Claudio Baglioni mi ha appoggiato e che, con lo staff, sono riuscito ad attuare. L’anno scorso, una volta finito il Festival, non avrei pensato che Baglioni si sarebbe riproposto, ma, guardando l’Eurovision Song Contest, sono letteralmente impazzito e ho pensato di riproporre anche qui una cosa simile.

Forzano ha poi aggiunto:

Nonostante la follia, la Rai sta riuscendo ad accontentarci e, proprio mentre vi parlo, sto guardando il palco e sono davvero felice. Non vedo l’ora di accendere i motori e vedere come va la macchina.

Non è la prima volta che il regista genovese cita l’Eurovision come fonte di “ispirazione”, già lo scorso anno spiegò in una intervista le ultime novità e le scelte registiche utilizzate per Sanremo (qui l’articolo integrale):

La vera new entry di quest’anno è un sistema chiamato Cue Pilot, un software innovativo per lavorare al montaggio in diretta delle esibizioni combinandole con luci e stacchi delle inquadrature. Si tratta a tutti gli effetti di una novità per l’Italia mentre all’estero viene usato nei grandi eventi come l’Eurovision Song Contest.

Dunque dopo la regia, ora anche il palco sanremese sarà ispirato a quello eurovisivo, o almeno in parte, visto che vale la pena fare i dovuti distinguo tra le due manifestazioni: il Festival della Canzone Italiana si svolge all’interno di un teatro, l’Ariston, che per le sue dimensioni non può ospitare un palco eccessivamente grande (che tra l’altro ospita anche l’orchestra).

Teatro Ariston Sanremo

All’Eurovision, invece, come è noto, si lavora su strutture molto grandi, arene capaci di contenere migliaia e migliaia di persone con palchi dalle misure a volte davvero eccezionali, che possono ospitare tutti insieme i 40 e più partecipanti delle ultimissime edizioni.

Anche questa volta il Festival di Sanremo sarà strettamente legato all’Eurovision (seppur in conferenza stampa non c’è stato nemmeno un accenno), con il vincitore che sarà chiamato a rappresentare l’Italia a Tel Aviv (Israele) dal 14 al 18 maggio.

Sarà interessante scoprire come è stato pensato il palco sanremese d’ispirazione eurovisiva e vedere le prime immagini. L’attesa non sarà comunque lunga.


Tutte le ultime notizie su Sanremo 2019 sono elencate qui


Non perderti nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici sui social: Facebook Twitter Instagram Google+