Il Volo: “Per l’Eurovision pronti a spostare la data del 18 maggio in Giappone”


Una domanda attanaglia da tempo i più attenti fan dell’Eurovision Song Contest interessati alla partecipazione italiana: cosa succederà se al Festival di Sanremo vincerà Ultimo oppure se trionferà per la seconda volta il trio vocale universalmente noto come Il Volo?

Le due situazioni sono opposte nella loro similitudine: il vincitore di Sanremo Giovani 2018, nelle date in cui si svolge il concorso europeo a Tel Aviv (14-16-18 maggio) ha in programma tre degli svariati concerti che terrà nei principali palasport italiani, già tutti esauriti a mesi dal loro svolgimento.

Anche se nessuna domanda gli è stata fatta in merito, al momento sembra davvero complesso vederlo sul principale palcoscenico d’Europa. Ricordiamo che, in caso di rinuncia all’Eurovision del vincitore di Sanremo, la Rai procederebbe per criteri interni (verosimilmente per classifica: nel 2016, al forfait degli Stadio, si è agito in questo modo per assegnare il posto a Francesca Michielin).

Il trio vocale formato da Ignazio Boschetto, Piero Barone e Gianluca Ginoble, invece, è stato interpellato proprio oggi sull’argomento nella conferenza stampa di presentazione dell’album “Musica”, in uscita il 22 febbraio, che conterrà Musica che resta (il brano in gara al Festival), due ulteriori brani inediti e otto cover di canzoni più o meno famose.

Il loro problema risiede in un tour di cinque date in Giappone, quattro delle quali coincidono esattamente col periodo in cui dovrebbero trovarsi in Israele: il 13 e 17 maggio a Yokohama, il 15 maggio a Tokyo e il 18 maggio, il giorno della finale, alla Bunkamura di Shibuya.

Secondo quanto riporta TV Sorrisi e Canzoni dal proprio sito internet, Piero Barone è stato il primo a rispondere:

Se verremo chiamati per l’Eurovision, rinunceremo alla data del 18 maggio.

Ignazio Boschetto ha smorzato parzialmente i toni:

Prima di pensare a quello che succederà dopo il Festival, però, pensiamo al Festival.

Ricordiamo che chi rappresenta un Paese facente parte del blocco delle Big 5 deve trovarsi in Israele almeno dall’11 maggio per sostenere due prove, un meet&greet, una conferenza stampa, il sorteggio della metà in cui si canta nella finale, la cerimonia di apertura, due ulteriori esibizioni non competitive all’interno delle prove della semifinale di voto dell’Italia (quest’anno la seconda), le tre prove prima della finale e infine la finale stessa.

L’Eurovision 2019 si svolgerà a Tel Aviv, Israele, dal 14 al 18 maggio. L’Italia, come dal 2011, competerà direttamente in finale, che dal 2016 è trasmessa in diretta su Rai1. Le semifinali del 14 e 16 maggio sono invece emesse da Rai4.


Non perderti nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici sui social: Facebook Twitter Instagram Google+

4 Risposte

  1. ImFromRomania ha detto:

    But Ultimo and Irama will accept to be in Eurovision if will win Sanremo ?

  2. "Laura Pecollo ha detto:

    Grazie Federico e mi sento solo di dire chi vivrà vedrà

  3. Kungfrederik ha detto:

    Ma anche no. Io voglio qualcosa di nuovo all’eurovision tipo Gabbani, canzoni Electropop e roba simile. Per ciò andate in Giappone che è meglio.

  4. Antonio Marrese Caradossi ha detto:

    Si mettano anche da parte e pensino a fare la loro cariera.

Commenta questa notizia...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: