“Soldi” in vetta alla classifica FIMI. La gente sceglie Mahmood


L’uomo del momento Mahmood, vincitore “a sorpresa” del Festival di Sanremo 2019, ha conquistato la vetta della classifica singoli FIMI con “Soldi”.

Si tratta della prima numero uno per il cantante milanese, che lo scorso dicembre ha inoltre fatto suo il leoncino di Sanremo Giovani con “Gioventù bruciata”.

E proprio l’EP omonimo si issa alla #6 nella classifica album grazie al solo supporto digitale. Un buon segnale in attesa dell’uscita della versione fisica di “Gioventù bruciata”, in arrivo il 22 febbraio.

Come già accaduto recentemente con Marco MengoniIl VoloFrancesca Michielin e Francesco Gabbani, anche quest’anno quindi l’Italia porta in gara all’Eurovision Song Contest un grande successo numero uno in classifica.

Sarà proprio “Soldi” a rappresentare l’Italia all’Eurovision Song Contest 2019 che si terrà a Tel Aviv, in Israele, dal 14 al 18 maggio prossimi. Ricordiamo che per regolamento l’Italia accede di diritto alla finale, Mahmood quindi si esibirà direttamente il 18 maggio in diretta su Rai 1.

Intanto il video ufficiale del brano, scritto dallo stesso Mahmood con Dario Faini e Charlie Charles, ha superato 13 milioni di visualizzazioni su YouTube.

Grandi numeri per “Soldi” su Spotify, dove la canzone ha raggiunto 10 milioni di stream arrivando anche nella Top 50 Global della piattaforma digitale.

Per Mahmood l’apprezzamento non si limita alla sola “Soldi”. Altri brani entrano in classifica FIMI, grazie alla spinta del Festival: ritroviamo l´artista milanese alla #40 con “Gioventù bruciata” e alla #86 con “Uramaki”.

Riscontro positivo in generale per le canzoni sanremesi, che invadono la classifica singoli. Tutti i brani in gara appaiono nella top 100.

In top 10 trovano spazio Ultimo alla #2, Irama alla #3, Achille Lauro alla #4, Shade e Federica Carta alla #5, Loredana Berté alla #6 e i Boomdabash alla #7.

Fuori dalla top ten troviamo Enrico Nigiotti alla #11, Simone Cristicchi alla #13, Daniele Silvestri alla #15, Il Volo alla #16, Arisa alla #17, Ghemon alla #19.

Si prosegue con gli Ex-Otago alla #25, Paola Turci alla #31, Francesco Renga alla #34, Nek alla #41, Motta alla #45, gli Zen Circus alla #47, Einar alla #55, i Negrita alla #60, Patty Pravo e Briga alla #61, Nino D’Angelo e Livio Cori alla #63, chiude Anna Tatangelo alla #75.


Non perderti nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici sui social: Facebook Twitter Instagram

Commenta questa notizia...