Melodifestivalen 2019: John Lundvik e Bishara in finale, eliminato Anton Hagman


Cala il sipario sulla quarta ed ultima semifinale del Melodifestivalen 2019, la selezione nazionale con cui ogni anno la Svezia sceglie il proprio rappresentante all’Eurovision Song Contest, questa sera in diretta dalla Lidköping Arena.

john lundvik bishara

Bishara e John Lundvik | Foto: SVT

A passare direttamente alla finale di Stoccolma l’ex atleta, già terzo posto al Melodifestivalen 2018, John Hassim Lundvik, che ha presentato la ballad “Too Late for Love“, supportato da un potente coro gospel.

Ad accompagnarlo verso le fasi finali del concorso il giovanissimo Bishara, da poco sedicenne e diventato famoso grazie a Instagram, dove ha catturato l’attenzione di moltissimi fan. La sua “On My Own” è un brano dal sapore vagamente Motown, sul cui testo ha messo le mani anche Benjamin Ingrosso, ultimo rappresentante eurovisivo svedese.

La dansband degli Arvingarna vola invece al ripescaggio, nonostante l’esperienza all’Eurovision nel 1993, dopo la vittoria al Melodifestivalen di quell’anno. Ritentano il colpaccio – dopo l’ultima partecipazione nel 2002 – con “I Do“, un brano pieno di energia e che parla dell’amore e delle relazioni durature.

All’andra chansen ci sarà anche Lisa Ajax con “Torn“, che ha scelto una scenografia dal profilo basso, composta solamente da fari luminosi attorno a un grande palco scuro. La ballad emotiva riuscirà a portare nuovamente la cantante in finale, dopo le esperienze al Melodifestivalen nel 2016 e 2017?

Colpo bassissimo per Anton Hagman, che fu autore dell’eliminazione di Loreen al Melodifestivalen 2017 con il brano “Kiss you goodbye”. Stavolta è lui stesso a uscire di scena, direttamente in semifinale, con “Känner dig“, dove ha usato diverse illusioni ottiche a schermo per accompagnare la sua performance.

Non ce la fanno la band neo folk-metal dei Pagan Fury, in gara con “Stormbringer“, un brano rock dalla scenografia controversa ma in grado di attirare l’attenzione del pubblico, né Ann-Louise Hanson, icona della musica schlager svedese, arrivata al quinto posto con “Kärleken finns kvar“.

L’appuntamento si rinnova ora per il prossimo sabato, quando a Nyköping si sfideranno – per due posti in finale – gli otto artisti che hanno avuto accesso al ripescaggio: tra loro rivedremo Nano, Anna Bergendahl, Andreas Johnson e Martin Stenmarck.


Non perderti nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici sui social: Facebook Twitter Instagram

Commenta questa notizia...