Eurovision 2019: svelato l’ordine di esibizione delle semifinali


E’ stato rivelato pochi minuti fa l’ordine di esibizione delle semifinali dell’Eurovision Song Contest 2019, in programma a Tel Aviv martedì 14 e giovedì 16 maggio. 10 Paesi per serata si qualificheranno per la finale, in scena sabato 18 maggio.

Credits: EBU/KAN

Di seguito la scaletta delle due serate.

PRIMA SEMIFINALE – Martedì 14 maggio, ore 21 (diretta Rai4). Hanno diritto di televoto Francia, Israele e Spagna

  1. CIPRO – TamtaReplay
  2. MONTENEGRO – D molHeaven
  3. FINLANDIA – Darude feat. Sebastian RejmanLook away
  4. POLONIA – TuliaFire of Love (Pali się)
  5. SLOVENIA – Zala Kralj & Gašper ŠantlSebi
  6. REPUBBLICA CECA – Lake Malawi Friend of a friend
  7. UNGHERIA – Joci PapaiAz én apám
  8. BIELORUSSIA – ZENALike it
  9. SERBIA – Nevena BozovicKruna
  10. BELGIO – EliotWake up
  11. GEORGIA – Oto NemsadzeKeep on going
  12. AUSTRALIA – Kate Miller-HeidkeZero gravity
  13. ISLANDA – HatariHatrið mun sigra
  14. ESTONIA – Victor CroneStorm
  15. PORTOGALLO – Conan OsirisTelemóveis
  16. GRECIA – Katerine DuskaBetter love
  17. SAN MARINO – SerhatSay na na na

SECONDA SEMIFINALE – Giovedì 16 maggio, ore 21 (diretta Rai4). Hanno diritto di televoto Italia, Regno Unito e Germania

  1. ARMENIA – SrbukWalking out
  2. IRLANDA – Sarah McTernan22
  3. MOLDAVIA – Anna OdobescuStay
  4. SVIZZERA – Luca HänniShe got me
  5. LETTONIA – CarouselThat night
  6. ROMANIA – Ester PeonyOn a Sunday
  7. DANIMARCA – LeonoraLove is forever
  8. SVEZIA – John LundvikToo late for love
  9. AUSTRIA – PaendaLimits
  10. CROAZIA – RokoThe dream
  11. MALTA – MichelaChameleon
  12. LITUANIA – Jurij VeklenkoRun with the lions
  13. RUSSIA – Sergey LazarevScream
  14. ALBANIA – Jonida MaliqiKtheju tokës
  15. NORVEGIA – KEiiNOSpirit in the sky
  16. PAESI BASSI – Duncan LaurenceArcade
  17. MACEDONIA DEL NORD – Tamara TodevskaProud
  18. AZERBAIGIAN – ChingizTruth

Ricordiamo che i sei Paesi che votano in semifinale, sia con le giurie che con il pubblico da casa, sono già automaticamente qualificati per la finale. Come ormai da pluriennale tradizione, i dieci finalisti per ciascuna semifinale verranno rivelati in ordine del tutto casuale.


Non perderti nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici sui social: Facebook Twitter Instagram

9 Risposte

  1. Alex ha detto:

    Scusate….ma io invece non trovo giusto che il Regno Unito partecipi ancora….se si chiama Eurofestival un motivo ci sarà…! Che si facciano il “Brexitval”….:)

  2. Ugo ha detto:

    Io non trovo giusto che alcuni paesi siano automaticamente in finale (a parte il paese ospitante vincitore dell’edizione precedente) Perché 5 paesi sono privilegiati solo perché investono dei soldi?

  3. Mattia Di Maro ha detto:

    Mamma mia, la seconda semifinale è di altissimo livello. Con delle accoppiate che potrebbero garantire anche dei passaggi di turno inattesi (AZE-ARM o ROM-MLD per esempio)… Secondo me la Svizzera finirà per restare fuori.

  4. Rosa ha detto:

    Forse non ho capito bene come funziona….ma l’Italia non c’è nelle due semifinali?

    • Lapo ha detto:

      No, l’Italia è già qualificata in finale (assieme a 🇩🇪, 🇨🇵, 🇬🇧, 🇮🇱 e 🇪🇸)

    • Simone Coraggio ha detto:

      No. L’Italia e altri stati “fondatori” sono automaticamente finalisti.

      • Alessandro ha detto:

        Ma che c’entrano gli stati fondatori? Anche i tre paesi del Benelux e la Svizzera hanno partecipato alla prima edizione e non accedono direttamente alla finale, mentre al contrario Spagna e Regno Unito non parteciparono nel 1956 e invece accedono direttamente in finale.
        Il motivo è solo ed esclusivamente uno: BBC, ARD/NDR, RAI, France Télévisions e RTVE sono nell’ordine i membri che maggiormente contribuiscono a livello economico all’EBU (per inciso la Rai lo è sempre stata, anche quando non partecipava all’Eurovision Song Contest). Come sempre e in tutte le cose contano solo i soldi!

    • giorgio ha detto:

      Germania, Spagna, Italia, Regno Unito e Francia sono i maggiori finanziatori, e formano il gruppo dei big 5, cioè i paesi che ogni anno sono qualificati di diritto per la finale. Israele è anche in finale perchè è il paese ospitante.

Commenta questa notizia...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: