Sanremo 2020: Amadeus in pole position per la conduzione del Festival


Chiusa l’esperienza Baglioni, è tempo per il Festival di Sanremo di voltare nuovamente pagina.

L’ipotesi Carlo Conti quater, secondo quanto riportato da Chi, sarebbe naufragata.

Il conduttore toscano, che ha tenuto il timone della kermesse dal 2015 al 2017 con ottimi risultati, si sarebbe defilato dopo un primo interessamento. Non sarà della partita né come conduttore, né nelle vesti di direttore artistico.

La scelta rimarrebbe in casa RAI. Il più quotato è Amadeus, che soprattutto negli ultimi anni ha saputo imporsi come uno dei volti di primaria importanza per la rete generalista.

Dopo le soddisfazioni giunte con “I soliti ignoti”, “Ora o mai più” e “Stasera tutto è possibile”, il palco sanremese arriverebbe come una promozione conquistata sul campo.

Mancano solo le firme e Amadeus potrà annunciare la realizzazione del suo grande desiderio: condurre Sanremo. E, al contrario di quanto circolate nelle ultime settimane, non lo farà in coppia con Carlo Conti (che per sua scelta non sarà nemmeno direttore artistico). Amadeus correrà da solo sul palco dell’Ariston.

Proprio come il collega Conti, anche Amadeus ha mosso i primi passi in radio in veste di deejay. Anche in tv sono stati diversi i programmi musicali condotti dall’emiliano: dal “Festivalbar” a “Castrocaro”, passando per “Music Farm”, “Music Quiz”, i “Venice Music Awards”, “Canta e vinci” e molti altri.

Come già riportato, quindi, Amadeus non ricoprirebbe il ruolo di direttore artistico. Sempre sulle pagine di Chi, si legge:

Due i nomi in pole position: un artista famoso nel mondo e il ritorno di un vecchio leone della kermesse.

Trattasi di uno fra Mika e Pippo Baudo? Entrambi i nomi sono stati legati più volte ai rumor recenti sanremesi.


Non perderti nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici sui social: Facebook Twitter Instagram

Commenta questa notizia...