Eurovision 2019, “Soldi” di Mahmood raggiunge il triplo disco di platino


Continua a mietere successi Mahmood. “Soldi“, la canzone con cui ha vinto il Festival di Sanremo e rappresenterà l’Italia all’Eurovision Song Contest 2019 all’Expo Tel Aviv, ha superato le 150.000 copie vendute, pari al triplo disco di platino FIMI.

Continua, dunque, il successo dell’artista di Milano, che ricordiamo ha anche raggiunto la vetta degli ascolti italiani su Spotify e adesso si prepara all’avventura europea.

Vanno molto forte anche i video. Quello uscito nei giorni di Sanremo, ha già superato 77.000.000 di visualizzazioni, mentre quello pubblicato sul canale ufficiale della rassegna ha già passato l’asticella dei 3 milioni.

Soldi fa parte dell’album di debutto di Mahmood – “Gioventù bruciata” – che contiene altre nove tracce e una seconda versione della canzone, in duetto con il rapper Gué Pequeno che ha anch’esso raggiunto il numero 1 delle classifiche italiane.

Intanto si avvicina il giorno delle prove, durante le quali Mahmood metterà a punto i dettagli della versione da tre minuti del suo brano, quella che sentiremo sul palco eurovisivo, dove come è noto, c’è una lunghezza massima di durata per ciascuna esibizione. La prima prova sul palco eurovisivo è fissata per venerdì 10 maggio alle 17.20. Qui il calendario completo.

L’Italia essendo parte delle ‘Big 5’, si esibirà direttamente nella finale di sabato 18 maggio (diretta dalle 21 su Rai Uno, commento Federico Russo e Flavio Insinna e su Radio 2 con Ema Stokholma e Gino Castaldo).


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

Commenta questa notizia...