Ascolti seconda semifinale Eurovision 2019: 428.000 telespettatori su Rai4, +7% vs 2018


Ascolti in crescita anche ieri sera per l’Eurovision Song Contest 2019. La seconda semifinale, trasmessa su Rai 4 dalle 21:00 alle 23:14, è stata seguita da 428.000 telespettatori, con uno share dell’1,83%.

Rispetto alla seconda semifinale dello scorso anno si registra un aumento del 7% in termini di ascolto medio e di un decimo di share. Ascolti stabili rispetto alla prima semifinale di martedì scorso.

LEGGI ANCHE: Ascolti prima semifinale Eurovision 2019

Come anticipato nella nostra analisi sulla controprogrammazione tv, ieri sera partiva il nuovo show musicale di Canale 5, condotto da Michelle Hunziker, All Together Now che ha ottenuto quasi  3,2 milioni di telespettatori e il 17,8% di share.

Importante primato per Rai 4 che, nella fascia di messa in onda dell’Eurovision (21:00-23:14) è stato il canale non generalista più visto in assoluto (superando anche Tv8, seppur assimilabile alle generaliste per contenuti e livelli d’ascolto), battendo Real Time, La 5 e Nove che hanno registrato meno di 360.000 spettatori a testa.

I contatti unici, ossia le persone che hanno seguito la trasmissione per almeno un minuto, sono stati 2.307.000 (in netto calo di circa 600.000 spettatori sul 2018). L’età media è stata di 50 anni, uguale a quella dello scorso anno.

Rispetto alla prima semifinale di martedì seguita da un pubblico trasversale, ieri si è avuta una maggiore prevalenza di donne: 237.000 pari al 55% dell’ascolto totale e a uno share dell’1,8%, contro il 45% di uomini (194.000) pari all’1,9% di share. Rispetto allo scorso anno, si registra un aumento del 20% di uomini, mentre le donne sono stabili.

Ascolti per fasce d’età

Analizzando i dati Auditel per fasce d’età scopriamo che la seconda semifinale ha guadagnato pubblico in modo trasversale con una crescita di diversi decimali di share nella fascia tra i 15 e i 54 anni e sugli over 65.

Questi gli ascolti per fasce d’età:

Età Spettatori Share Var. vs 2018
4-14 anni 22.700 1,75% -0,1%
15-24 anni 34.500 2,87% +0,1%
25-34 anni 44.600 2,59% +0,2%
35-44 anni 64.100 2,26% +0,4%
45-54 anni 89.700 2,23% +0,1%
55-64 anni 64.800 1,60% -0,3%
65+ anni 110.700 1,32% +0,3%

Curva d’ascolto

Anche ieri l’andamento dell’ascolto nel corso delle esibizioni è in costante crescita e passa dai circa 350.000 spettatori della prima mezz’ora, agli oltre 500.000 del secondo blocco, per poi mantenersi costante attorno alla soglia del mezzo milione fin oltre le 22:30.

Il picco della serata si registra alle 21:35 con 536.000 telespettatori (pari al 2,18% di share) per l’esibizione della Danimarca.

Molto bene subito dopo la Danimarca anche la Svezia con 513.000 spettatori alle 21:40. Piccola curiosità: l’esibizione successiva, quella dell’Austria è l’unica in cui si verifica un palese calo della curva che scende di oltre 60 mila persone.

Nuovo picco alle 22:07 con 511.000 spettatori a seguire la parte finale dell’Albania, mentre per l’Azerbaigian ci sono stati 532.000 spettatori alle 22:20, che corrispondono al picco della serata per share pari al 2,27%.

Nuovo picco di 514.000 spettatori alle 22:32 in occasione del primo recap, mentre l’annuncio dei qualificati alla finale tocca i 448.000 spettatori alle 23:09 (2,24% di share).

Ascolti anteprima Eurovision

Nella fascia 20:30-20:59 Rai 4 ha totalizzato 142.000 spettatori (0,62% di share) con la messa in onda dello speciale condotto da Federico Russo ed Ema Stokholma.  La curva d’ascolto è cresciuta dai 78.000 spettatori delle 20:30 ai 178.000 delle 20:47, per poi superare i 200.000 nei minuti che hanno preceduto la diretta dall’Expo di Tel Aviv.

Risultati Toto-Auditel

Questo invece, il grafico con i risultati del Toto-Auditel, ovvero il vostro pronostico sugli ascolti della seconda semifinale dell’Eurovision Song Contest 2019, trasmessa su Rai 4. Risultato pienamente centrato dalla maggioranza (73,8%) dei votanti.

Toto Auditel 2a semifinale Eurovision 2019

Toto Auditel seconda semifinale Eurovision 2019


Non perderti nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App gratuita o seguici sui social: Facebook Twitter Instagram

3 Risposte

  1. Danilo ha detto:

    La conduzione delle semifinali quest’anno è stata impeccabile. Russo padroneggia ormai la situazione, anche se ha ancora delle lacune sulla storia dell’eurovisione, nei momenti in cui la tv israeliana l’ha proposta c è stato il silenzio… Però sull’attualità è molto ferrato e non fa errori. Molto bene anche Ema, promossi entrambi. Resta per la finale l incognita Insinna…

  2. Nello DeLuca ha detto:

    Io sarei curioso di vedere i cambiamenti (che per forza dovrebbero fare) nel caso si dovesse organizzare in italia l’evento

  3. protovit ha detto:

    Come dire che il piccolo impegno che la Rai ha messo in più, quest’anno, nell’organizzazione delle serate per l’Eurovision, comprese anche le mini puntate dell’Eurovision Story, ha pagato. Come ha pagato la maggiore professionalità dei conduttori che non si sono fermati agli outfit ed al pettegolezzo e, infine, come ha pagato la mancata messa in onda di tweet idioti che disturbavano lo spettacolo. Spero si continui così anche il prossimo anno e che le semifinali si possano trasmettere su Raidue magari. :)

Commenta questa notizia...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: