TV della Bulgaria pesantemente indebitata, Eurovision sempre più lontano?


Ufficialmente una decisione sulla prossima partecipazione della Bulgaria all’Eurovision Song Contest, quella del 2020, è legata all’elezione di un nuovo direttore generale della BNT, la televisione nazionale, che avverrà il prossimo 5 luglio.

Equinox | Credits: Thomas Hanses / EBU

In pratica, però, la situazione bulgara sembra davvero pesante, a causa di un grosso ammontare di debiti accumulato nel corso degli ultimi anni, sotto la direzione di Konstantin Kamenarov.

Il giornale locale Capital, infatti, ha spiegato nello scorso weekend che i debiti ammontano a quasi 50 milioni di lev, pari a circa 25 milioni di euro, e si possono ricondurre a quattro aree: accresciuti costi per produzioni straniere, maggiori spese per eventi sportivi, aumento dei salari degli impiegati della BNT, acquisto di pacchetti di programmi e film.

In particolare, è emerso che la convinzione di Kamenarov di non essere rieletto lo abbia portato a compiere azioni sconsiderate in termini di spese negli ultimi mesi, che hanno provocato il buco tuttora presente.

Ai candidati che vorranno succedergli è richiesto un piano per bloccare la crisi finanziaria della BNT, definita come la peggiore degli ultimi vent’anni.

A questo punto resta da chiedersi se davvero la Bulgaria sia in grado di partecipare all’Eurovision Song Contest 2020, dopo aver rinunciato a quello di quest’anno. Nell’ultima occasione, la tv bulgara si era lamentata dell’eccessivo costo della quota da versare per la partecipazione.

La Bulgaria ha all’attivo dodici partecipazioni all’Eurovision, delle quali quattro sono state coronate dall’approdo in finale. Il miglior risultato è stato il secondo posto del 2017 con “Beautiful mess” di Kristian Kostov, ma è di riguardo anche il quarto del 2016 con “If love was a crime” di Poli Genova.

Anche Elitsa Todorova e Stoyan Yankoulov, nel 2007, chiusero in top 5 (quinti) con “Water“. L’ultima entry è “Bones” degli Equinox, il “common framework” che fu messo appositamente in piedi per il 2018: quattordicesima posizione.


Non perderti nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici sui social: Facebook Twitter Instagram

Commenta questa notizia...